Social Network: strumenti di dialogo, di marketing o di ricatto?

Social Network
Social Network

Ammetto di non avere resistito alla provocazione di intitolare questo post così come il titolo della nota stampa. E’ così provocatorio e allo stesso tempo trasversale che l’ho adottato senza remore o perplessità. L’argomento “Social Network: strumenti di dialogo, di marketing o di ricatto?” sarà dibattuto nel Forum “L’equivoco dei social network“ durante il prossimo TTG Incontri che si terrà presso la Fiera di Rimini dal 22 al 24 ottobre.

L’invito che giunge dagli organizzatori del Forum è di utilizzare i social network così come sono nati e di non stravolgere le regole del gioco che finiscono poi in mano ad imprese turistiche che “forzano la mano” o a clienti che li utilizzano come “arma di ricatto”.

Il dibattito si sposterà anche su aspetti legali legati all’utilizzo dei social media. Il diritto di critica così come sancito dall’art. 21 della Costituzione italiana rende “immune” il cliente non soddisfatto di un servizio che rende pubblicamente la sua testimonianza. A patto che non utilizzi gli strumenti a fini ricattatori. Ipotesi per nulla lontana dalla realtà.

Quello che più allarma, però,  è l’utilizzo degli strumenti (leggi recensioni) da parte di competitor con uno scopo denigratorio. Questi non rientrano nel suddetto art. 21 della Costituzione italiana bensì nel codice civile visto che sono perseguibili legalmente per concorrenza sleale. Insomma, il forum porterà sul piatto della bilancia tanti temi alcuni cari a chi oggi si occupa di marketing turistico. Ci sarà modo di conoscere le varie correnti di pensiero (social media come strumento di marketing, social media come strumento non performante) che spesso sono sbilanciate da una parte o dall’altra. In questo caso e non solo, il giusto mix potrebbe rappresentare la soluzione perseguibile.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*