Cosa fare in Valle Aurina, i musei

Un breve ma esauriente viaggio tra i musei della Valle Aurina. Cosa vedere nella valle dell'Alto Adige quando piove. Il territorio è ubicato tra la Valle Pusteria e la Valle di Tures con il museo dei presepi, la più grande esposizione di tutta l'Europa e altre interessanti esposizioni.

Paaesaggio della Valle Aurina in Alto Adige - Foto Consorzio KronplatzPaaesaggio della Valle Aurina in Alto Adige - Foto Consorzio Kronplatz

Valle Aurina è una valle ed un comune della provincia di Bolzano, in Alto Adige. Curiosamente il territorio della Valle Aurina si trova sia nella più nota Val Pusteria e sia nella Valle di Tures. Ha un comprensorio sorprendente con vette alte oltre i tremila metri e un’attenta conservazione delle usanze e le tradizioni dell’area alpina, oltre che un’attenzione ambientale come in tutta la regione. Una meta ideale per le vacanze di montagna ma anche per il turismo lento. A Valle Aurina ci sono diverse attrazioni da vedere. Eccone cosa fare in Valle Aurina quando piove, quando non si scia o quando si è alla ricerca di curiosità culturali.

Museo dei presepi e dell’arte Popolare Maranatha

Il Museo dei presepi e dell’arte Popolare Maranatha si trova a Lutago, una frazione di Valle Aurina. Il Maranatha, la più grande esposizione di presepi in Europa. Opere d’arte provenienti da diversi Paesi sono esposte nel giardino e in un’area espositiva di 1.300 metri quadri. Il museo dei presepi Maranatha a Lutago, proviene da una geniale intuizione della famiglia Gartner. Dall’inaugurazione si è lavorato risolutamente per mantenere il museo non solo autentico ed attrattivo ma per ampliare il luogo come fonte particolare del credo, della forza e della speranza in senso cristiano.

L’inventario complessivo del museo consta di numerosi presepi nuovi e vecchi, alcuni presi in prestito. Presepi già esistenti, come il grande presepe orientale di legno, vengono ampliati e completati da Jonas Pitscheider e Lukas Troi. Attraverso l’infaticabile impegno di appassionati costruttori di presepi e di sfondi/scenari, come Olaf Flatscher, Paul Gartner, Eduard Untergasser e Rainer Minatti, per citarne solo alcuni, è stato possibile esporre molti presepi di legno vecchi e originali.

Già il locale d’entrata è molto particolare: la stanza è la ricostruzione di un “Stadel” tirolese, costruito con il vecchio legno del logorato maso “Holzlechnhof” di Predoi, dell’anno 1725. All’entrata sulla sinistra è rappresentato il Castello di Tures come un presepe di cavalieri, costruito da Maria Hofer di Predoi.

Nel locale d’entrata, dietro la pesante porta in legno sul lato sinistro della stanza, i visitatori possono ammirare un presepe di Egon Oberkofler. Il dotato scultore del legno originario della valle Aurina vi ha rappresentato la nascita del Signore in un atmosfera locale. Accanto è esposto un presepe del Tirolo del Nord e un presepe di malga dell’Alto Adige. Nel locale d’entrata sulla destra c’è la Notte di Natale di Reimmichl, un presepe che è stato realizzato da Georg (Jörg) Lanzinger di Sesto. Pittori sudtirolesi, austriaci e tedeschi hanno contribuito alla costruzione e all’ampliamento dei presepi e dei loro sfondi al Maranatha.

Degli artisti endemici è da citare soprattutto Albert Abfalterer, che ha dipinto un acquerello lungo dieci metri, forse il più grande da lui realizzato fino ad ora. Questi sfondi ornano le rappresentazioni degli usi e costumi tirolesi nel ciclo annuale nella stube gotica. Nella sala d’entrata, sulla destra, si trova il grande presepe degli usi e costumi della valle Aurina, i cui edifici in miniatura sono stati costruiti da Alfons Hofer di Prettau, in vent’anni di paziente lavoro ne corso degli inverni. Superato il mondo dei presepi contadini, si arriva al “Grande presepe orientale del re”.

Informazioni su Museo dei presepi e dell’arte Popolare Maranatha

Il Museo dei presepi e dell’arte Popolare Maranatha è aperto tutto l’anno nei giorni feriali: ore 9,00–12,00/14,00–18,00. La domenica e nei giorni festivi è aperto il pomeriggio dalle ore 14.00 alle 17.00. Prezzo del biglietto di ingresso: 5,00 euro.

Valle Aurina (Bolzano)
Telefono 0474 671682
Email: info@krippenmuseum.com
Sito Web: http://www.krippenmuseum.com

Museo commemorativo dei fratelli Oberkofler

Nell’antico magazzino del foraggio di Casa Mesner Gottfired Oberkofler ha allestito una collezione commemorativa dei fratelli Oberkofler: Johann Baptist (1895-1969) e Josef Georg (1889-1962). Dopo aver preso i voti ed essere diventato sacerdote, Johann Baptist frequentò l’Accademia delle Belle Arti di Monaco e si dedicò poi interamente alla pittura. Josef Georg studiò invece giurisprudenza e lavorò quindi come lettore a Innsbruck, dove in seguito visse facendo il romanziere e il poeta.

Il piccolo Museo commemorativo dei Fratelli Oberkofler si trova all’interno della”casa Oberkofler”presso la sacrestia locale, a circa 250 m dalla chiesa di San Giovanni inValle Aurina. Seguendo le indicazioni stradali si raggiunge comodamente il parcheggio in ghiaia posto sul retro dell’edificio. Da qui il percorso fino all’ingresso principale è pianeggiante. Una volta all’interno, le aree espositive che si trovano a piano terra (il cui tema è incentrato sulla pittura e sulla poesia) sono accessibili alle persone con difficoltà motorie, mentre la galleria al piano superiore,è raggiungibile solo salendo le scale. 

Informazioni su Museo commemorativo dei fratelli Oberkofler

S. Giovanni, 247 – 39030 Valle Aurina (Bolzano)
Telefono: 0474 671178
Aperto da Pasqua fino a fine ottobre, dal Martedì alla Domenica dalle ore 15,00 alle ore 17,00.
Prezzo del biglietto di ingresso: 2,00 euro

 

Cosa Vedere in Valle Aurina - Foto Consorzio KronplatzCosa Vedere in Valle Aurina - Foto Consorzio Kronplatz

Museo mineralogico Kirchler

Il Museo mineralogico Kirchler è il risultato di un impegnativo lavoro di ricerca e raccolta durato diversi decenni e nato da una grande passione per i minerali.
Nel museo  sono esposti 1000 esemplari di minerali che si sono formati all´interno della Terra circa 30 millioni di anni fa.
Nel reparto multimediale del museo viene presentata la nascita dei minerali, la loro ricerca e il faticoso recupero, infine l’azione terapeutica di molti di essi.

Informazioni su Museo mineralogico Kirchler

S. Giovanni, 3 39030 Valle Aurina (Bolzano)
Tel. 0474652145
Email: artur.kirchler@rolmail.net
Sito web: http://www.museo-mineralogico.it

Il museo è aperto da aprile a fine ottobre ogni giorno dalle ore 09,30 alle 12,00 e dalle ore 15,00 alle 18,30. Da novembre a fine marzo è aperto ogni giorno dalle ore 15,00 alle 18,00
Biglietto d’ingresso: 3,00 euro

Museo delle miniere: granaio Cadipietra e Area museale Valle Aurtina

Informazioni su Museo delle miniere: granaio Cadipietra e Area museale Valle Aurtina

Cadipietra, 99 39030 Valle Aurina (Bolzano)
Tel. 0474 651043
Email: kornkasten@bergbaumuseum.it
Sito web: http://www.museominiere.it

Orari: dalle 9,30 alle 16,30 da martedì a domenica, da aprile a ottobre € 9.00  Fonte: MIBACT


Informazioni utili

Cosa vedere a Alto Adige   Dove dormire a Alto Adige
Cosa visitare Alto Adige


Come arrivare a Valle Aurina

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ALTO ADIGE iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 389 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*