Irlanda del nord, Belfast e Giant’s Causeway

Punto di partenza per la visita di questa regione è, in genere, la capitale Belfast, caratterizzata da sontuosi edifici vittoriani, ottimi pub e l'interessantissimo Ulster Museum.

Belfast, Irlanda del nord ©Foto Roger Kinkead Tourims IrelandBelfast, Irlanda del nord ©Foto Roger Kinkead Tourims Ireland

Tuttavia, le maggiori attrattive dell’Irlanda del Nord si trovano lungo la costa: si va dallo straordinario paesaggio vulcanico della Giant’s Causeway a Carrickfergus, il castello normanno meglio conservato d’Irlanda, passando per stazioni balneari dal tratto vittoriano, come Portstewart, per minuscoli villaggi di pescatori e lunghissime spiagge sabbiose, come Benone Strand, oltre 10 km di sabbia fine e dorata, a cui l’Unione Europea ha riconosciuto la Bandiera Azzurra.

Mount Stewart House
Acquattato nella Contea di Down (Irlanda del Nord), è uno spettacolare edificio del XIX secolo, famoso per gli splendidi giardini, che, sebbene realizzati negli anni Venti del secolo scorso, sono ricchi di piante esotiche sviluppatesi grazie a un microclima particolarmente mite. Oggi di proprietà del National Trust, Mount Stewart apparteneva alla famiglia Londonderry, il cui più celebre esponente fu Lord Castlereagh, ministro degli esteri britannico dal 1812 al 1822.

Giant’s Causeway
Punta estrema dell’Irlanda del Nord, così chiamata perché, secondo la leggenda, sarebbe stata costruita dal gigante Finn MacCool per attraversare il mare fino alla Scozia. Si tratta in realtà di una penisola formatasi in seguito all’erosione di una colata lavica circa 61 milioni di anni fa, formata da colonne o “comignoli”, di stupefacente regolarità.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Belfast Irlanda del Nord iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*