Wine Town: Firenze tra vino e palazzi storici aperti

Al via Wine Town: Firenze apre i suoi palazzi storici per un'inebriante fine settimana a base di vino, musica, esposizioni e cibo di qualità.

L’estate volge al termine e le città d’arte tornano a puntare su eventi e manifestazioni: è il caso di Firenze Wine Town, momento di aggregazione sotto il segno del buon vino, dei palazzi storici che spalancheranno le loro porte ai visitatori e dei tanti momenti di musica e spettacolo.
Un weekend a Firenze, quello del 24 e 25 settembre, denso di gradevoli eventi: nel mercato di San Lorenzo dalle ore 12:30 alle ore 17:30 ci sarà lo “show cooking”, con dieci cuochi ai fornelli che sapranno interpretare i sapori locali in gustose ricette, tradizionali o rivisitate.
Aperti in occasione di Wine Town i più bei palazzi di Firenze: il chiostro grande dell’Ammannati, Palazzo Pazzi Quaratesi, palazzo Bartolini Salimbeni, Loggia del Grano, Palazzo Corsini Suarez, Palazzo Pitti, Palazzo Guicciardini e altri palazzi storici di Firenze. Tutti diventeranno non solo luoghi di cultura – quali sono già – ma anche luoghi in cui gustare amabili calici, da accompagnare con specialità culinarie.
Per degustare il buon vino servito in ciascun luogo coinvolto, è necessario acquistare la WineCard, una tessera dal prezzo di 15 euro che dà diritto a 6 punti, equivalenti a 6 calici e ad alcune degustazioni.
Le successive ricariche saranno da 10 euro (5 punti) e potranno essere effettuate nei vari punti preposti, disseminati nei maggiori luoghi dell’evento.
La comodità della card è anche nella convenzione con i parcheggi: chi possiede la Wine Card potrà infatti lasciare l’automobile in sosta gratuita presso gli spazi di “Firenze Parcheggi“, nei due giorni della manifestazione. La Card potrà essere acquistare nei punti vendita Unicoop oppure online, sul sito di Wine Town Firenze.
Wine Town è una bella idea per valorizzare le molteplici sfaccettature della città: un weekend a Firenze in queste date permetterà di vivere la città nei suoi aspetti più goderecci, senza trascurare l’aspetto artistico e architettonico.
Mai come in questa occasione, pur divertendosi e gustando ottimi vini e cibi, ci si potrà immergere nella storia antica e nella bellezza dei palazzi storici di Firenze.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Firenze iscriviti alla nostra newsletter