Weekend olfattivo al Casolare del lauro

Un fine settimana insolito tra i profumi della Toscana. Lo propone il Casolare del Lauro, antica casa colonica a Gragnano, nei pressi di Lucca, ai piedi delle sue celebri colline, con un nuovo forfait: “Weekend olfattivo”.

Weekend in ToscanaWeekend in Toscana

Quali sono i profumi? Il primo impatto è con quelli della vegetazione tipica del luogo, le cui essenze sono utilizzate nella composizione di un gran numero di fragranze: cipresso, cedro, alloro, gelso, agrumi, rosmarino, lavanda, timo. Ma si ritrovano, intensi, anche a tavola. Nei piatti della gastronomia tradizionale, come la zuppa alla frantoiana e la pappa al pomodoro con basilico, o nel bouquet vivace dei vini rossi più corposi e dei bianchi più fruttati delle colline lucchesi. I profumi di Lucca si riconoscono anche nella storia. Anzi, nei personaggi che l’hanno fatta. Da Elisa Bonaparte, che di Lucca fu la principessa, a Giacomo Puccini, che qui nacque. Da scoprire in un negozio-salotto nel cuore della città. La degustazione guidata, inclusa come la cena nel pacchetto “Weekend olfattivo”, è un percorso anche tra le fragranze dedicate a questi due grandi nomi e ai luoghi di Lucca che hanno più amato. Dai parchi delle ville storiche ai cortili nascosti degli antichi palazzi. Per imparare a scoprire, di questa magnifica città, anche le sfumature di magnolia, limone, legno di cedro, mimosa, gelsomino.
Perché da un viaggio, seppur breve, si riportano a casa anche gli odori. E attraverso questi non si smette mai di dimenticare. “Weekend olfattivo”, per due o più persone: due pernottamenti in appartamento, Il libro del profumo di Mariangela Rossi (ed. Tea) e un omaggio profumato alle essenze toscane all’arrivo, una degustazione olfattiva con profumi, tè e tisane presso l’Angolo di Santa Maria Novella a Lucca, una cena tipica tra i profumi della gastronomia in una fattoria sulle colline, a 350 euro a coppia. Valido sino al 28 febbraio 2006.


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Toscana   Dove dormire a Toscana
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Toscana iscriviti alla nostra newsletter