Weekend in risaia, vacanze e cucina in Piemonte

I weekend in risaia sono ottime occasioni per organizzare vacanze in Piemonte alla scoperta del territorio e per abbinare corsi di cucina dedicati al riso. Ecco una proposta interessante messa a punto da Expoblot.

La provincia di Vercelli ha da offrire la ricchezza che caratterizza questa terra: il riso e il suo “mare a quadretti“, così viene chiamato il paesaggio che si ammira passando da queste lande. Per incentivare la conoscenza del vercellese e della sua prelibata cucina, il centro fiere Expoblot di Vercelli organizza i weekend in risaia. L’offerta si compone di tre giorni che permetteranno di approfondire l’aspetto culinario, grazie a due lezioni di cucina, non dimenticando la scoperta del territorio: previste visite all’abbazia di Lucedio, all’Antico Mulino (Riseria San Giovanni di Fontanetto Po), a Vercelli, con particolare attenzione per l’Abbazia di S. Andrea, la Cattedrale S. Eusebio, Museo Tesori  del Duomo e le vie del centro di Vercelli.
Inoltre verranno organizzati percorsi conoscitivi all’interno di aziende di lavorazione del riso che possano illustrare tutti i passaggi di scelta e confezionamento del prodotto tipico di questa zona.
Il prezzo a persona per un weekend in risaia è di 550 euro; in questa cifra sono compresi i pernottamenti, le prime colazioni, i trasferimenti in pullmann, i pasti e le due lezioni di cucina, dopo le quali si degusteranno gli stessi frutti delle preparazioni. I weekend in risaia si svolgeranno tutti i sabato di luglio, al raggiungimento di almeno 20 partecipanti.
Sarà lo chef Beppe Sardi del Ristorante “Il Grappolo” di Alessandria a tenere le lezioni di cucina, dando consigli e dimostrazioni sulla preparazione del riso carnaroli, baldo, balilla, venere, basmati e integrale. Maggiori informazioni potranno essere richieste all’Expoblot.

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Vercelli cosa fare


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione VERCELLI iscriviti alla nostra newsletter