Volo cancellato o in ritardo: come comportarsi?

L’aereo è considerato da molti il mezzo di trasporto più comodo: esso consente di effettuare viaggi confortevoli e di arrivare a destinazione in tempi di gran lunga inferiori rispetto a quelli di treni, pullman e altre soluzioni.

AereoAereo

Può capitare di incappare in problematiche come il volo in ritardo o, peggio, cancellato, per circostanze ordinarie o eccezionali. Si indicherà, di seguito, come comportarsi in caso di volo cancellato o in ritardo e in quali situazioni è possibile ottenere un rimborso.

Volo cancellato: cosa fare

Qualora il volo dell’aereo venga annullato improvvisamente, magari dopo una lunga attesa in aeroporto, si può usufruire di un rimborso compreso tra i 250 e i 600€ (il corrispettivo viene valutato in base alla lunghezza della tratta). Il rimborso per un volo cancellato va richiesto entro un certo limite di tempo che in Italia corrisponde a 2 anni. In caso di maltempo o perturbazioni non è raro sentir parlare di voli cancellati: è naturale uno stato di sconforto iniziale, ma il disagio è almeno compensabile con un effettivo risarcimento.

Quest’ultimo, in linea di massima, ammonta a 250€ per le tratte entro i 1500 km, a 400€ per quelle comprese tra 1500 e 3000 km, a 600€ per quelle superiori. Le norme riguardanti il rimborso per il volo cancellato, comunque, possono variare a seconda della compagnia aerea. In caso di annullamento del volo con Ryanair, ad esempio, è possibile chiedere il risarcimento completo del biglietto o, in alternativa, un altro volo gratis. Lo stesso vale per l’annullamento dei voli con easyJet e con Alitalia, mentre un volo cancellato con Vueling prevede un indennizzo conforme alle suddette tariffe calcolate in base alla tratta.

Secondo la Carta dei Diritti del Passeggero, chi aspetta deve avere a disposizione un servizio che include pasti, pernottamento in hotel, trasporto da albergo ad aeroporto e viceversa, più un certo numero di chiamate telefoniche.

Un discorso a parte va fatto sui voli cancellati per circostanze eccezionali, come un attentato terroristico, problemi ai radar o ai sistemi di comunicazione, scioperi improvvisi. In questi casi si può ottenere il rimborso del biglietto aereo ma nessun risarcimento aggiuntivo. Non sono previsti indennizzi supplementari nemmeno quando i voli vengono annullati settimane prima, ed è quindi possibile venirne a conoscenza con largo anticipo e modificare la propria prenotazione.

Aeroporti, tabellone voliAeroporti, tabellone voli

Volo in ritardo

Può capitare, in altre situazioni, che il volo sia in ritardo. Ancora una volta, per capire come comportarsi è importante valutare le singole situazioni. Infatti è possibile ottenere i rimborsi per i ritardi dell’aereo solo se la proroga della partenza supera le cinque ore e se il passeggero sceglie di non proseguire il viaggio. Se la compagnia offre un volo alternativo, il rimborso per il ritardo dell’aereo potrebbe essere ridotto fino al 50%. Se invece il ritardo va dalle 2 alle 5 ore, il passeggero ha la facoltà di ottenere una sistemazione in albergo e, ovviamente, bevande e pasti caldi.

Talvolta non è possibile richiedere alcun indennizzo: è il caso, ad esempio, dei ritardi causati da condizioni meteorologiche avverse o da problemi connessi alla sicurezza dell’aeroporto. Se, invece, si soddisfano tutti i requisiti indispensabili per avere una compensazione economica, le cifre generiche coincidono con quelle già indicate per le cancellazioni, tranne quella corrispondente a 600€: quest’ultima è prevista solo per una tratta che supera i 3500 km.

Chi intraprende un viaggio, per lavoro o per una vacanza, deve necessariamente sapere come agire in simili circostanze. Gli imprevisti possono capitare: l’importante è essere informati in maniera adeguata in modo tale da sapere come comportarsi. Le compagnie aeree, in ogni caso, sono sempre pronte a venire incontro a eventuali disagi e a risolvere ogni possibile problematica.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*