Voli Stati Uniti low cost: Ryanair li studia a 10 euro

Ryanair sta pensando si introdurre voli per gli Stati Uniti al prezzo low cost di 10 euro. Provocazione o reale progetto di sviluppo?

Ryanair studia voli low cost per gli Stati UnitiRyanair studia voli low cost per gli Stati Uniti

Ryanair non si accontenta più del breve e medio raggio in ambito europeo ma punta con decisione agli Stati Uniti.
Sembra proprio che nelle mire della compagnia aerea irlandese ci sia proprio il lungo raggio, come ha dichiarato Michael O’Leary in occasione dell’evento mondiale dedicato al settore dei vettori low cost, il “World Low Cost Airlines Congress 2013“.
Il CEO di Ryanair ha infatti informato la platea dei presenti ad un incontro con Stephen Sackur della BBC che ci si sta lavorando per proporre in futuro voli per gli Stati Uniti in partenza dai maggiori scali aeroportuali europei.
Il tutto avverrà lasciando inalterata la filosofia di base del low cost: prezzi bassi e abbordabili, almeno per quanto riguarda le tariffe prive di costi accessori e discrezionali.
Michael O’Leary punta però molto in alto, presentando alla platea la sua volontà di poter presto offrire voli low cost per gli Stati Uniti al prezzo di soli 10 euro.
Non sarà troppo poco, considerando che neppure più le rotte verso le mete europee sono attualmente così facilmente acquistabili ad un prezzo del genere?
Ancora una volta ci si trova al cospetto di una dichiarazione forte da parte del patron di Ryanair, uomo che non lascia certo indifferenti nelle sue esternazioni.
Di certo, se realmente Ryanair riuscisse ad aprirsi al mercato del lungo raggio con tariffe così basse, le altre compagnie aeree si troverebbero al cospetto di un fenomeno del tutto nuovo e molto “impattante”.


Vedi anche » , ,

Informazioni utili

Cosa vedere a Roma   Dove dormire a Roma
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter