Voli Stati Uniti: controlli a smartphone e tablet in aeroporto

Novità in arrivo dagli Stati Uniti di cui tener conto nel caso di viaggi: ai controlli aeroportuali bisognerà mostrare smartphone e tablet accesi.

Curiosa notizia – ma del tutto vera – in arrivo dal mondo dei trasporti statunitensi.
In particolare è bene che si prenda in considerazione la necessità di recarsi agli imbarchi degli aeroporti degli Stati Uniti con smartphone, tablet e cellulari carichi.
La Transportation Security Administration ha infatti varato una serie di nuovi provvedimenti per regolamentare ulteriormente la fase dei controlli in aeroporti. Ciò è stato ritenuto indispensabile dopo la diffusione delle informazioni relative a nuovi tipi di eplosivi che gruppi di estremisti islamici avrebbero messo a punto.
L’intento è quello di evitare potenziali attentati e dunque i nuovi oggetti da ispezionare con attenzione sono diventati smartphone e tablet.
Al fine di poter superare tutti i controlli di sicurezza si dovrà dunque dimostrare che il proprio device è funzionante; per farlo ovviamente bisognerà avere la batteria carica, per poter accendere il device.
Nel caso non si riuscisse ad accenderlo, il dispositivo potrebbe essere sequestrato e dunque lasciato a terra. Diversamente potrebbe accadere che, in attesa di ricaricare il telefono, i tempi di attesa si allungherebbero, rischiando di perdere il proprio volo.
Particolare attenzione verrà inoltre riservata anche al controllo delle calzature: se fino ad oggi è bastato togliere le scarpe e passarle ai controlli, pare che nel futuro prossimo verrà apportata una procedura differente e più approfondita.
Le nuove procedure di sicurezza per i controlli aeroportuali entreranno in vigore gradualmente ma la Transportation Security Administration ha deciso di non esplicitare la lista degli scali aeroportuali statunitensi in cui si inizierà a sperimentare il nuovo sistema.
E’ dunque consigliabile di avere il telefono o il tablet ben carico prima di imbarcarsi e di superare i controlli di sicurezza in aeroporto.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter