Voli Ryanair in difficoltà: tre mayday in un giorno

Arriva dalle colonne del quotidiano Indipendent una notizia che riguarda i voli Ryanair: sarebbero stati lanciati tre mayday in un solo giorno, per via di difficoltà in quota. Ecco cos'è successo e le spiegazioni di Ryanair.

Il quotidiano irlandese “Indipendent” ha reso noto che qualche giorno fa – il 26 luglio per la precisione – tre diversi voli Ryanair avrebbero manifestato difficoltà, lanciando addirittura tre mayday in un giorno solo, a poca distanza l’uno dall’altro.
A quanto si apprende dalle colonne del giornale, infatti, nella suddetta giornata tre voli Ryanair diretti a Madrid sono stati dirottati verso l’aeroporto di Valencia, poichè su Madrid si stavano abbattendo forti temporali.
Intrapresa la nuova rotta, un primo aereo Ryanair avrebbe lanciato il mayday, richiedendo dunque l’aiuto delle autorità competenti.
Solo un paio di minuti dopo un altro aereo Ryanair, ugualmente diretto a Madrid ma dirottato a Valencia, avrebbe a sua volta lanciato il mayday.
Il motivo sarebbe stato lo stesso: la scarsità di carburante.
Stesso iter anche per un altro volo e in tutti e tre i casi l’aeroporto di Valencia ha accordato la priorità di atterraggio, lasciando in aria aerei di altre compagnie che stavano per raggiungere regolarmente le piste dello scalo di Valencia e permettendo così a Ryanair di atterrare in pochi minuti.
Dopo la diffusione della notizia, Stephen McNamara di Ryanair ha dato la sua versione degli avvenimenti, spiegando che i piloti degli aerei Ryanair avrebbero in realtà semplicemente informato la torre di controllo a Valencia del fatto che il carburante non sarebbe bastato per un eventuale rientro su Madrid. Anche per questo motivo si sarebbe reso necessario l’atterraggio su Valencia.
Tutt’altro però si apprende dalle colonne dell’Indipendent, secondo cui dalle registrazioni di bordo si evince ben altro: parrebbe infatti che il messaggio di mayday per via del poco carburante sarebbe stato lanciato forte e chiaro da due differenti piloti Ryanair, all’attenzione del personale dell’Atc di Valencia.
Il dito è chiaramente puntato sul fatto che, stando episodi di questo genere, si evince che la scorta di carburante dei voli Rynaiar sarebbe ridotta al minimo indispensabile, con poca scorta in caso di emergenza.
Sicuramente questa vicenda avrà sviluppi ulteriori che non mancheremo di seguire.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter