Voli nello spazio: primo test per turisti perfettamente riuscito

Partono ufficialmente i test per i primi voli nello spazio aperti ai turisti: è la Virgin Galactic a provarci con un esperimento perfettamente riuscito.

Presto prenotare un volo spaziale non sarà fantascienza ma realtà: l’azienda Virgin Galactic ha infatti compiuto il primo test, per dare il via alla fase di sperimentazione utile per mettere in piedi l’attività vera e propria di turismo spaziale.
SpaceShipTwo (SS2) – questo il nome del velivolo utilizzato per il volo – si è alzato dal suolo del deserto del Mojave lunedì 29 aprile, senza alcuna difficoltà e portando a termine con successo un volo suborbitale.
In totale si è trattato di un’operazione che è durata circa 10 minuti, con inclusa accensione dell’endoreattore, elemento necessario a dare la giusta propulsione per raggiungere certi picchi di altezza e per superare la velocità del suono.
Il rientro sulla terra ferma è avvenuto invece sulle piste del Mojave Air and Space Port di Mojave, dove è stato accolto da stampa e curiosi, interessanti ai voli spaziali.
L’esperimento è dunque riuscito, facendo avanzare di un ulteriore passo il progetto commerciale collegato al turismo spaziale: se tutto proseguirà favorevolmente, sarà possibile realizzare il sogno di un volo nello spazio già a partire dal 2014.
Il prezzo non è affatto popolare: si parla di 200 mila dollari a persona; tuttavia le prenotazioni fioccano abbondanti. E’ noto, infatti, che siano arrivate già 500 richieste confermate.
Ecco il video realizzato dalla Virgin Galactic, relativo proprio alla giornata del 29 aprile.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a