Voli Livingston: licenza momentaneamente sospesa dall’Enac

Notizia da non far passare inosservata, utile a chi viaggia: l'Enac ha momentaneamente sospeso la licenza alla compagnia aerea Livingston.

La compagnia aerea Livingston presto non potrà più svolgere le normali attività di volo in Italia: l’Enac ha infatti sospeso la licenza al vettore, almeno per il momento.
La notizia è ufficiale e si apprende tramite comunicato stampa divulgato proprio dall’Enac.
Si viene dunque a conoscenza del fatto che la sospensione della licenza di trasporto aereo per Livingston spa prenderà vigore a partire dal prossimo 14 luglio 2014: da quella data in poi il vettore non potrà volare, fino ad un’eventuale altra comunicazione che annunci la possibilità di ripresa delle attività consuete.
L’Enac spiega tramite nota ufficiale il motivo della decisione intrapresa: “Considerati gli evidenti problemi di natura finanziaria in cui versa la compagnia sono venuti meno i requisiti essenziali concernenti gli aspetti economico-finanziari e tecnico-operativi per il mantenimento della licenza“.
Una motivazione facilmente intuibile dato il momento attuale generale e purtroppo condivisa negli ultimi mesi anche da altre compagnie aeree.
Per quanto riguarda la situazione relativa ai biglietti per i voli Livingston, l’Enac ha invitato la compagnia a provvedere alla riprotezione dei passeggeri che hanno già proceduto all’acquisto di titoli di viaggio per voli da effettuarsi dal 15 luglio in poi.
Inoltre si è fatta esplicita richiesta di cessazione di vendita di altri biglietti con operatività successiva alla data del 14 luglio.
Nel momento in cui si scrive non è ancora stata diramata alcuna comunicazione da parte di Livingston in merito alla riprotezione dei passeggeri; certamente la compagnia, tuttavia, non tarderà a dare disposizioni ufficiali ai propri clienti.
Si consiglia di monitorare, dunque, il sito della Livingston per ricevere istruzioni.

AGGIORNAMENTO del 27 giugno: La Livingston ha richiesto il concordato preventivo e al momento è in corso un confronto con l’Enac. Nei primi giorni di luglio si saprà di più sulla situazione che potrebbe dunque essere rivista.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a