Visto per Tibet: cambiano tempi e regole

Cambiano le regole ma soprattutto i tempi per la richiesta di un visto per il Tibet: ecco le nuove modalità, aggiornate a luglio 2012.

Sette anni in TibetSette anni in Tibet

Chi desidera organizzare un viaggio in Tibet dovrà valutare meglio le procedure per la richiesta del visto per il Tibet: da luglio 2012 ci si dovrà muovere diversamente e soprattutto bisognerà considerare un maggior dispendio di tempo.

Le nuove regole sono stata illustrate da Navyo Nepal Discover Asia che ha specificato le nuove tempistiche, sottolineando che non sarà più possibile richiedere permessi con indicazione “urgent” o “top urgent”.

Nel primo caso si trattava di attendere 3 giorni, nel secondo solo uno.

Le nuove regole invece impongono almeno 5 giorni lavorativi prima di ottenere il visto per il Tibet (quindi i 5 giorni andranno contati a partire dalla consegna dei passaporti all’ufficio preposto) e dunque ciò significa che si dovrà sempre considerare da oggi in poi una sosta di almeno 5 giorni in Kathmandu, sia nel caso si voglia raggiungere il Tibet in volo – atterrando a Lhasa – sia nel caso di accesso via terra, varcando il confine.

Resta invece invariata la norma secondo la quale i turisti che richiedono l’ingresso in Tibet dovranno essere almeno in cinque della stessa nazionalità.


Vedi anche »

Informazioni utili

Cosa vedere a Lhasa   Dove dormire a Lhasa
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Lhasa iscriviti alla nostra newsletter