Vino in Festa in Alto Adige

Il prossimo 22 aprile si alza il sipario sulla decima edizione del grande festival eno-cultural-gastronomico, sempre più evento clou della primavera lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige.

Vino in Festa in Alto Adige
Vino in Festa in Alto Adige

L’inaugurazione è fissata per il prossimo 22 aprile presso il Castel d’Enna a Montagna: una giornata per dare il via ai festeggiamenti, ma anche l’occasione per premiare (e degustare) i migliori Pinot neri.

Vino & architettura: il 3 maggio edizione speciale di VinoSafari 

Appuntamento il 3 maggio con una versione inedita di VinoSafari, l’intramontabile escursione enologica per chi ama degustare, ma anche saperne di più su territorio, tecniche di coltivazione e produttori: in occasione di Vino Festa verrà proposto infatti un percorso di scoperta tutto incentrato sul binomio vino e architettura. Durante il tour si potranno ammirare masi vinicoli e residenze in stile architettonico tipico dell’Oltradige, edifici con elementi gotici tedeschi e del Rinascimento italiano, oltre a cantine dal design decisamente contemporaneo. Il prezzo è di € 110 a persona e include il trasferimento in autobus da/all’albergo, le visite alle cantine, il pranzo di degustazione con abbinamento vini, una guida paesaggistica e una piccola merenda a fine tour.

Tra Terlano e Salorno, un calendario fitto di eventi

Anche quest’anno il programma di Vino in Festa è talmente vasto ed eterogeneo da riuscire ad accontentare sia il turista che vuole andare alla scoperta del territorio di Bolzano e dintorni, sia l’esperto di vini che vuole approfondire le proprie conoscenze con degustazioni, visite alle cantine e passeggiate didattiche tra i vigneti.

Le prime giornate saranno all’insegna del rinomato Pinot nero: dopo l’inaugurazione del 22 aprile a Montagna, si proseguirà infatti fino al 2 maggio con Le notti del Pinot nero a Ora, Montagna, Egna e Salorno, ovvero i paesini che sorgono nella zona della collina di Castelvetere (per l’occasione i ristoranti della zona proporranno menù con abbinamenti a tema). E contestualmente ci saranno anche le Giornate Altoatesine del Pinot nero, a Egna e Montagna dal 30 aprile al 2 maggio: oltre alla premiazione dei vincitori del Concorso Nazionale, non mancheranno degustazioni guidate e seminari.

Il 24 aprile ci si sposterà invece a Caldaro, per la Passeggiata tra atmosfera e gusto: musica, ottimi vini e le immancabili specialità culinarie, cui si aggiungerà un’interessante escursione tra le varie aziende vitivinicole locali. Ancora a Caldaro, sabato 7 maggio, per il mitico Wineparty: appuntamento dalle ore 20 presso il Winecenter, dove i vignaioli locali proporranno i loro migliori vini bianchi e rossi, infine assaggi e dj-set per concludere la serata; il 14 maggio invece degustazione di vini di vitigni storici altoatesini e visita guidata (Museo del Vino, Caldaro) e il 20 maggio, nella piazza Principale del paese, va in scena “Il meglio di Caldaro” con premiazione dei migliori vini del lago omonimo. Per chi infine vuole fare un tuffo nella storia, imperdibile l’appuntamento con “Aromatites: vino aromatizzato secondo le ricette dell’antica Roma (22 maggio, Museo del Vino di Caldaro).

Il 20 maggio è la volta della località di Cornaiano-Appiano, dove l’associazione “Weinwelt” organizza la serata dedicata alla “fioritura della vite”. Per chi ama gli approfondimenti cultural-gastronomici, da segnalare anche “Termeno incontra la Mosella” (21 maggio a Termeno), la Passeggiata all’insegna del Gewürztaminer (29 maggio) – durante la quale si potrà visitare anche l’Hoamet-Tramin Museum, con la sua grande collezione di etichette storiche provenienti da tutto il mondo – e le due degustazioni in programma il 4 giugno in piazza Municipio a Salorno e lungo il sentiero didattico di Cornaiano.

Per chi invece preferisce fare festa, divertirsi e ascoltare musica, non c’è che l’imbarazzo della scelta: dalla Notte di S. Urbano a Terlano (25 maggio) al Wineparty Alto Adige (27 maggio, Parkhotel Laurin a Bolzano), dalla la colazione allo spumante “Swinging bubbles” (29 maggio a Bolzano) a Vino & Musica a Cortaccia (1 giugno).

Gran finale con la Notte delle Cantine

Appuntamento clou della manifestazione si conferma sempre la Notte delle Cantine, che l’11 giugno chiuderà alla grande questa decima edizione di Vino in Festa: fino a mezzanotte, le cantine lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige saranno aperte ai visitatori, che potranno scegliere tra degustazioni, incontri, concerti e golosi assaggi di specialità regionali (a disposizione un servizio navetta che collega tra loro le cantine).

Muoversi green. Le proposte per chi vuole lasciare a casa l’auto

In treno, con le Ferrovie Austriache e Tedesche

Con i treni DB-ÖBB EuroCity si raggiunge comodamente Bolzano da Verona a partire da soli 9 € (da Bologna e Venezia SL a partire da 19 €). I bambini fino a 14 anni viaggiano gratis, se accompagnati da un genitore o da un nonno. Per maggiori informazioni: www.megliointreno.it

Mobilcard Alto Adige

Con Mobilcard, si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato per scoprire l’Alto Adige. Biglietto valido per 7 giorni a 28 €, oppure 3 giorni a 23 € e 1 giorno a 15 €. Mobilcard Junior (sotto i 14 anni) costa la metà, mentre i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis.

Winepass PLUS

Abbina museumobil Card e l’offerta lungo la Strada del Vino. Il WinePass PLUS è incluso nel prezzo di pernottamento di strutture scelte e apre le porte al mondo affascinante della Strada del Vino dell’Alto Adige. 

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Appiano sulla strada del vino Caldaro Egna Montagna Ora Salorno Terlano Trentino-Alto Adige iscriviti alla nostra newsletter