Viaggio in Myanmar, tra templi e pagode

Nuova proposta per un viaggio in Myanmar, meta fascinosa in Birmania dove si potranno ammirare bellissime pagode, antichi templi, i mercati galleggianti e le spiagge di Ngapali Beach.

Il viaggio in Myanmar tra templi e pagode offre la possibilità di scoprire sia l’aspetto naturalistico di questa zona della Birmania che la ricchezza delle sfumature spirituali e culturali. L’influenza della dottrina buddista è molto evidente in Myanmar e ciò conferisce alla località un’aurea mistica e molto suggestiva. Azonzo Travel ha messo a punto un pacchetto con partenza il 26 dicembre e rientro il 6 gennaio, con quote quota da euro 3.100,00 a persona in camera doppia.
“Durante questo meraviglioso viaggio è possibile ammirare l’imponente Shwedagon Pagoda di Yangon con la sua cupola dorata, una delle più importanti pagode buddiste del mondo. Visitare la mistica Kyaikhtiyoe, con l’incredibile stupa situato sulla cima di una montagna. Si tratta di un enorme masso interamente coperto con lamine d’oro (“Gold Rock”) e posizionato delicatamente in bilico sul bordo di una rupe. Bagan, antica capitale birmana e culla della cultura del Myanmar, nella cui valle si trovano i resti di migliaia di templi risalenti a 800 anni fa. Bago, chiamata anche Pegu, città fondata dai Mon di Thaton nel 573 d.C. Alla scoperta di Heho città dello Shan, conosciuto per i coloratissimi mercati, i favolosi paesaggi e per la sua gente, una mescolanza di razze tribali e di Mingun, villaggio situato sulla sponda occidentale del fiume Ayeyarwaddy, dove è possibile ammirare i resti della imponente Mingun Paya e visitare la Pagoda Settawya che custodisce l’impronta di Buddha impressa nel marmo. Infine il lago Inle, il pittoresco lago dalle acque calmissime, popolato da villaggi costruiti su palafitte dove vivono gli Intha, etnia di grandi pescatori famosi per il loro modo di remare con la gamba, unico al mondo. Al termine del viaggio è possibile, per chi lo desiderasse, rilassarsi sulla spiaggia bianca di Ngapali Beach”.
Nel caso si volesse effttivamente soggiornare a Ngapali Beach, il rientro in Italia sarebbe posticipato al 9 gennaio 2011, invece che al 6. Comprensibilmente cambierebbe anche la quota di partecipazione: andrebbero aggiunti 450,00.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter