Viaggio in Basilicata per visitare luoghi semisconosciuti

Viaggio alla scoperta della basilicata. I flussi turistici di massa esludono particolari itinerari. Si finisce così, per conoscere con disinvoltura luoghi d’oltreoceano e scarsamente posti non pubblicizzati a poche centinaia di chilometri da casa. Tra questi, vi è una regione poco valorizzata: la Basilicata.

Questa terra, così sconosciuta, conserva una ricchezza di tradizioni e civiltà cantate anche dal poeta latino Orazio Flacco nativo di Venosa, in provincia di Potenza. Ne fu affascinato anche Federico II di Svevia, tant’è che fece costruire alcune delle sue residenze di caccia dove vi conduceva studi astronomici e naturalistici.
La Basilicata, antica Lucania, si trova al centro dell’Italia meridionale, bagnata da due mari: lo Ionio e il Tirreno. I suoi confini racchiudono circa diecimila chilometri quadrati di superficie. Presenta delle caratteristiche morfologiche variegate. Si passa dalle zone montane, a quelle collinari e marine. E’ questa la terra di Maratea che, per la sua bellezza, è detta “la perla del Tirreno”, di Matera, nota per i suoi “Sassi”, di antichi palazzi baronali, delle chiese rupestri, dei boschi incontaminati, dei vigneti, del Parco nazionale del Pollino, il regno del Pino loricato. La Basilicata è soprattutto natura. E’ questo l’aspetto che conquista anche i più scettici. E’ questo il motivo predominante di curiosità per il turista esigente. E’ questo il territorio delle acque. Basti pensare che è attraversato da quattro fiumi, molteplici sorgenti, diversi invasi artificiali, alcuni laghi. E’ ricca di sorgenti di acque minerali e termali.
Molto rinomati sono i prodotti tipici: dal vino Aglianico del Vulture, all’olio di Rapolla e le olive di Ferrandina; dal formaggio pecorino di Filiano e Moliterno ai fagioli di Rotonda e Sarconi; dalle salsicce alla pasta casereccia. Tutti rigorosamente prodotti con metodi tradizionali e biologici. Per la degustazione di piatti tradizionali a base di questi prodotti, sono in larga diffusione, su tutto il territorio lucano, le Aziende Agrituristiche e i Ristoranti tipici. Sono questi solo alcuni dei motivi per visitare questa regione, dal territorio incontaminato.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Potenza iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 396 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.