Viaggiare nel sud-est asiatico: cosa mettere in valigia per il tuo bambino

In valigia per un viaggio nel sud-est asiatico con la tua famiglia, porta un pigiama bambino che possa proteggerlo e farlo star comodo.

Cosa mettere in valigia per i bambini - Foto di Peggy und Marco Lachmann-Anke
Cosa mettere in valigia per i bambini - Foto di Peggy und Marco Lachmann-Anke

Sommario

Il sud-est asiatico si estende nella zona geografica tra il sud della Cina e il Nord dell’Australia. Una penisola, l’Indocina, e tantissime isole compongono questa regione il cui clima varia tra equatoriale e tropicale. Parchi, siti archeologici, templi e un mare cristallino ti attendono, per una vacanza da sogno.

Dopo l’organizzazione del viaggio, il momento più difficile è, come sempre capita, quello della preparazione dei bagagli. Se, poi, hai dei bambini, preparare la valigia può costituire un attimo di panico. Fai un bel respiro e leggi con attenzione i nostri suggerimenti: organizzare il viaggio sarà più semplice.

In valigia tutto ciò che serve veramente

Per evitare di dimenticare le cose essenziali, è utile preparare un elenco di massima da seguire. Non occorre, almeno all’inizio, essere precisi. L’importante è tener conto di quello di cui non si può fare a meno, come il pigiama bambino.

Se hai figli piccoli, sai bene che il momento di andare a letto, senza gli oggetti familiari, è il più complicato. Ecco perché il pigiama è, tra la biancheria, quello che richiede maggior attenzione. Il piccolo deve sentirsi protetto e al sicuro, per affrontare il buio della notte, oltre le novità del viaggio.

Viaggio nel sud-est asiatico nel periodo estivo

Se hai programmato il tuo viaggio in modo da trovare bel tempo, ricorda di mettere in valigia un pigiama da bambino in tessuto fresco e traspirante. Nella zona geografica scelta c’è, in genere, un valore alto di umidità atmosferica. La biancheria intima deve essere realizzata in fibre di qualità, per evitare che il clima caldo e umido provochi irritazioni e dermatiti. Scegli anche una taglia comoda, per far sentire il tuo bambino completamente a proprio agio. Devi, infatti, sempre tener presente che un viaggio è un cambiamento e il piccolo di casa deve poterlo affrontare senza ostacoli.

Viaggio nel sud-est asiatico in un periodo più fresco

Anche se hai scelto un periodo più fresco per la tua vacanza, la fibra migliore per il pigiama bambino è quella che consente la traspirazione. Un buon suggerimento è ricordare che i bambini sudano molto e, in un clima più fresco, devono indossare tessuti caldi ma traspiranti. Evita, infine, i pigiami con elastici e cerniere che potrebbero ferire la pelle delicata del piccolo.

Muraglia cinese - Foto di Markus WinklerMuraglia cinese - Foto di Markus Winkler

Come influisce l’età del piccolo sulla scelta del pigiama per il bambino

Se tuo figlio è un neonato, dovrai optare per avvolgenti e morbide tutine, facilmente indossabili, per cambi veloci in ogni momento. Per i bambini un po’ più grandicelli, assicurati di portare un pigiama resistente e comodo, per farli muovere liberamente.

Intorno ai 5 o 6 anni, poi, i tuoi figli vorranno stabilire la propria indipendenza. Fai scegliere loro ogni abito o pigiama da mettere in valigia. Coinvolgerli nelle scelte e nell’organizzazione del viaggio è il metodo migliore per educarli a diventare cittadini del mondo.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione CINA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*