Viaggi in Egitto, tour operator italiani bloccano le partenze

Vari tour operator italiani hanno deciso di bloccare le partenze dei viaggi in Egitto. In alcuni casi i pacchetti vacanza in Egitto sono stati eliminati dai cataloghi, almeno per il momento.

Dopo aver fatto il punto della situazione relativamente alle partenze per l’Egitto con Phone&Go, torniamo a parlare dei viaggi in Egitto bloccati per via dei gravi disordini di questi giorni. Data l’instabilità locale, molti tour operator hanno deciso di bloccare le partenze e, in alcuni casi, di non consentire neppure nuove prenotazioni.
TUI, ad esempio, ha bloccato il prodotto Egitto, eliminandolo dal proprio catalogo fino a data da destinarsi. Diverso il discorso relativamente ai viaggi a Sharm: pur essendo attualmente bloccati anch’essi, si pensa di poter tornare ad aprire le prenotazioni dal 20 febbraio in poi. Resta inteso che tale decisione verrà valutata seguendo lo sviluppo della situazione nel paese.
Anche Expedia ci informa di aver bloccato i viaggi in Egitto, così come pure le prenotazioni, nella speranza che nei prossimi giorni si possa tornare operativi sulla destinazione.
Anche Swan Tour annuncia di aver bloccato le partenze fino al 21 febbraio, riservandosi di seguire l’andamento della situazione e di aggiornare passeggeri e agenzie nei prossimi giorni, con l’augurio che l’allarme possa rientrare a breve.
D’altronde la stessa ASTOI (Associazione Tour Operator Italiani) ha comunicato che i tour operator aderenti hanno sospeso le partenze per l’Egitto, poichè è ancora in vigore lo sconsiglio della Farnesina.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a