Venezia esclusa dai Giochi Olimpici 2020

La candidatura della città di Venezia per ospitare i Giochi Olimpici 2020 è stata respinta, in favore di Roma. Le reazioni non si sono fatte attendere.

La città di Venezia ha ottenuto un punteggio di 20,1 su 35, non arrivando neppure alla soglia minima richiesta dal CIO (21 punti). Ciò ha comportato l’esclusione della candidatura di Venezia.
Luca Zaia, governatore della Regione Veneto, ha espresso il suo rammarico, promettendo di voler spulciare “personalmente l’intera documentazione voce per voce, sviscerando numeri, conti e promesse che sono alla base di una scelta che ritenere sbagliata è un eufemismo. Un Nord penalizzato così fortemente di certo non servirà alla causa che ci si vuole prefiggere”.
Grande insoddisfazione, dunque, che non viene affatto taciuta: “Prendiamo atto del voto del Coni, che riteniamo insoddisfacente sia nel merito che nel metodo. Siamo assolutamente convinti che la proposta di Venezia non sia stata tenuta nella giusta considerazione e che, invece, avrebbe potuto rappresentare una novità seria per la qualità che esprime”.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter