Venezia capitale della cultura 2019: candidatura sfumata

Sembra essere sfumata quasi del tutto la possibilità di presentare una candidatura per Venezia quale capitale della cultura 2019: ecco le motivazioni.

Sembrerebbe proprio un nulla di fatto: Venezia non presenterà alcuna candidatura quale capitale della cultura 2019.
In questi giorni le voci circa un diniego da parte dell’amministrazione cittadina in tal senso hanno iniziato a circolare con insistenza ed ecco che nelle scorse ore si è appreso che il sindaco di Venezia – Giorgio Orsoni – avrebbe deciso di non presentare la formale candidatura, nè per la sola città di Venezia, nè per l’inserimento della città nell’eventuale contesto del progetto “Venezia Nordest 2019“.
L’idea delle istituzioni locali, infatti, ad un certo punto ha preso la strada della candidatura “collettiva”, non incentrata dunque solo su Venezia ma su una vasta area che andrebbe ad inglobare persino altre regioni della zona.
Tuttavia a quanto pare l’Europa preferirebbe candidature su singole città e non su comprensori o aree geografiche così ampie.
A questo punto però il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni avrebbe espresso perplessità in merito al fatto che l’eventuale ottenimento di titolo di capitale della cultura 2019 attirerebbe persino troppi turisti. Tuttavia, a fronte degli investimenti necessari e dei servizi che andrebbero organizzati, non ci sarebbero delle sperate ricadute economiche tali da giustificare un’operazione del genere.
Nel riferire di questa notizia, il condizionale appare d’obbligo: la decisione non è ancora stata del tutto ufficializzata e naturalmente i promotori di Nordest 2019 stanno cercando di trovare una soluzione, non volendo perdere il treno della candidatura che – va detto – prevede scadenza ultima di presentazione fissata per il 20 settembre.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a