Valdaora, un’estate da vivere e da…gustare

Tutte le occasioni per divertirsi, fare cultura, buona cucina e tanto…di tutto, nel comprensorio dolomitico amato dagli italiani.

Non a caso l’hanno chiamata Dolomiti Super Summer. Super Estate 2006. Non un’inutile vanteria, ma la serena constatazione di una realtà che ormai è vissuta felicemente da migliaia di italiani (e non solo loro) in cerca di una vacanza a misura d’uomo. In Valdaora, lo straordinario comprensorio dolomitico bolzanese, dove natura ,storia, arte e tradizione si danno la mano, le vacanze si fanno così: vivendo le innumerevoli occasioni proposte dall’arte dell’accoglienza altoatesina. Il calendario è fitto, da giugno a ottobre. Ecco qualche idea per trascorrere in Valdaora giornate, serate e notti da album dei ricordi.
Le sagre, che non solo hanno il pregio della scoperta delle golose tipicità sudtirolesi, ma regalano momenti di intensa allegria e di amicizia sincera, come quella di Valdaora di Sotto (2 luglio), di Sorafurcia (13/14 agosto e 2/3 settembre), o quella di Valdaora di Mezzo (12/13 agosto).
Le feste sulle malghe, la prima domenica di luglio e la prima di settembre. I concerti delle bande musicali e quelli nel parco di Valdaora di Mezzo. Le serate cinematografiche e le proiezioni di diapositive presso la casa dei congressi di Valdaora. Le rappresentazioni teatrali tipiche. E gli eventi di grande caratura culturale, come il 9° Festival del Canto Corale della Val Pusteria, che fino alla passata edizione aveva raccolto l’adesione di 381 cori e circa 14 mila coristi. L’eco del mondo. C’è anche una fetta di storia del territorio nella Festa degli Schuetzen (19/20 agosto) e tanta enogastronomia da scoprire, assaggiare, fare propria e tenere in serbo, perché le esperienze sensoriali a volte dicono più di un libro. Così potremo partecipare alla manifestazione culinaria di Brunico (dal 7 al 9 luglio); alla ormai mitica Cucina in Strada di Valdaora (tre tranche, il 19 luglio, il 9 e il 23 agosto) tra aromi ineffabili e piatti che sembrano piccoli capolavori d’arte; alla “più lunga cucina dei krapfen dell’Alto Adige (2° Festa dei Krapfen, il 2 agosto). Non manca l’enologia con la degustazione del 31 luglio e del 1° agosto in Valdaora (gli stupendi vini del territorio sono ovunque ben rappresentati) e nemmeno il mercatino tipico, come quello di Stegona (Brunico, dal 26 al 28 settembre). E dai Fuochi del Sacro Cuore (25 giugno) alle feste dei pompieri ( 6 e 7 agosto) si arriva, per la gioia dei tifosi, al ritiro estivo della squadra di calcio del Brescia (dal 9 al 30 luglio), una magnifica occasione per assistere agli allenamenti degli atleti lombardi. Le opportunità per un indimenticabile soggiorno in Valdaora sono tante. L’offerta spazia dall’Hotel a 4 stelle al Garni (piccoli alberghi a conduzione familiare), fino alla possibilità di pernottare nei Masi (gli agriturismi). I prezzi partono, in alta stagione, da 70-80 euro a persona in mezza pensione e dai 20 euro al giorno per l’appartamento negli agriturismi.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Alto Adige iscriviti alla nostra newsletter