Vacanze sulla neve nell'hotel dal cuore chic

L'inverno dello Sporthotel Teresa di Pedraces in Alta Val Badia (BZ) non è per niente gelido... anzi, sprigiona un caloroso senso di ospitalità: la neve diventa ancora più invogliante al pensiero del ritorno nel caldo e dolce abbraccio dell'albergo!

In Val Badia la stagione fredda offre una full immersion tra le candide distese: escursioni in mezzo alla natura con le “ciaspole”, sci d’alpinismo con le pelli di foca, discese “spericolate” con lo slittino sulla pista ad hoc, un giro di fondo immersi nella natura silenziosa o svettanti peripezie sui 1220 km di piste, fino ad una romantica corsa in slitta trainata dai cavalli. Gli amanti del relax possono concedersi divertenti passeggiate alla scoperta dei prodotti tipici disseminati sulle coloratissime bancarelle dei Mercatini di Natale a La Villa (dalle 16 alle 18.30), oppure visitando quelli di Brunico, Bressanone, Bolzano, Vipiteno e Innsbruck o all’ascolto degli emozionanti concerti natalizi nelle chiese parrocchiali dei pittoreschi paesini di montagna. Rientrati allo Sporthotel, dopo una sosta rigenerante per corpo e spirito nella beauty Spa Aveda (che offre ai suoi ospiti l’utilizzo gratuito di una grande piscina coperta, saune, bagno turco, zona relax e la palestra attrezzata), anche il palato si prende le sue soddisfazioni con ricette prelibate e ingredienti di prima classe, accompagnati da una cantina eccellente. La sera, dopo l’emozionante tramonto che tinge le montagne di un rosso intenso (la famosa “Enrosadira” per i ladini), nel giardino viene acceso un falò e si crea una “stube all’aperto” (icona di convivialità).
Si può fumare sorseggiando rhum e chiacchierando amabilmente avvolti nelle cappe in loden fatte fare ad hoc. La morbidezza di questa lana soffice, preziosa e straordinariamente resistente, si ritrova anche nelle nuove, raffinatissime Loden Suite. Qui il famoso tessuto prodotto da Moessmer (una tra le aziende più note dell’Alto Adige e fornitrice ufficiale per il tessuto degli abiti di stilisti come Dolce & Gabbana), domina nei toni tradizionali del grigio e del verde bosco, dai copriletto alla stoffa di cuscini e divani, fino al richiamo nella tappezzeria. La sensazione di avvolgente intimità si ritrova anche nel Green Dinner, “cuore” del resort dove trovano spazio pezzi cult come le lampade di Philippe Starck e l’oggettistica contemporanea che ha fatto la storia di design. Gli interni caldi e rustici in prezioso legno di cirmolo si uniscono alle opere di maestri come Jackobson Arne, Fontana Arte, Barover, Toso di Murano e Driade. Nell’area living, sculture affascinanti di artisti altoatesini si sposano con ricercati tessuti firmati da Paul Smith, mentre nella stube si possono ammirare opere di Matteo Thun. Alle proposte chic si aggiunge una splendida baita immersa nel parco, luogo di pace e relax: la Cigar Room in cui lo stress è bandito. Fumare lentamente un ottimo sigaro cubano o una sigaretta, magari accompagnandoli con un bicchierino di rum, whisky, grappa o armagnac selezionati dalle oltre 100 etichette che propone la carta dei distillati, è un piacere aumentato dalla piacevolezza degli interni.

Durante la stagione invernale (dal 2 dicembre 2006 al 10 aprile 2007) prezzi a partire da 93 euro al giorno per persona con trattamento di mezza pensione.


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Bolzano   Dove dormire a Bolzano
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Bolzano iscriviti alla nostra newsletter