Vacanze in Finlandia sulle piste di fondo

Dall’inizio di dicembre, quando le atmosfere e le luci del Natale si accendono, fino ad aprile inoltrato, è il periodo perfetto per una vacanza indimenticabile immersi nel candore di una neve soffice e frizzante, teatro ideale per escursioni con le slitte trainate dai cani husky o dalle renne, safari in motoslitta, pattinaggio sui laghi ghiacciati, passeggiate nella foresta con le racchette da neve, battute di pesca nel ghiaccio.

Vacanze sulle piste di fondoVacanze sulle piste di fondo

Finlandia d’inverno significa paesaggi da fiaba, bianco paese delle meraviglie, mondo infinito della neve, emozionanti esperienze per tutti i gusti all’insegna dello sport e della vita all’aria aperta, circondati da una natura incontaminata.
Dall’inizio di dicembre, quando le atmosfere e le luci del Natale si accendono, fino ad aprile inoltrato, è il periodo perfetto per una vacanza indimenticabile immersi nel candore di una neve soffice e frizzante, teatro ideale per escursioni con le slitte trainate dai cani husky o dalle renne, safari in motoslitta, pattinaggio sui laghi ghiacciati, passeggiate nella foresta con le racchette da neve, battute di pesca nel ghiaccio.

Ma più di tutto, oltre a tutto, e ovunque lo sport che regna sovrano è lo sci di fondo. Il finlandese, si dice, è nato con gli sci ai piedi: l’affermazione non è esagerata, se si pensa che nei secoli passati, durante i mesi invernali, lo sci era il mezzo di trasporto più utilizzato, arrivando anche in posti non serviti dalle strade e seguendo scorciatoie attraverso le foreste. La pratica dello sci di fondo come attività sportiva, risale a 120 anni fa e la prima competizione è datata 1889.
Attualmente, lo sci di fondo viene praticato regolarmente da 927.000 finlandesi (un quinto dell’intera popolazione), tra cui 195.000 bambini e ragazzi. Questo spiega l’esistenza di migliaia e migliaia di chilometri di piste in tutta la Finlandia.
Se anelli e percorsi ben preparati sono presenti in tutti i principali centri sciistici del Paese, ogni località ha tuttavia la sua rete di piste di tutto rispetto, con tracciati attraverso le foreste, un discreto anello presso le scuole e percorsi illuminati.

Per gli amanti di questa disciplina, esperti o principianti, la Finlandia rappresenta un vero e proprio Paradiso, di cui segnaliamo alcuni tra i comprensori meglio attrezzati: si tratta di alcune stazioni turistiche della Lapponia e della Regione dei Laghi.

KUOPIO (www.kuopioinfo.fi)
In questa località turistica della Regione dei Laghi si contano fino a 460 chilometri di percorsi e piste per lo sci di fondo -alcuni di questi illuminati, e tutti attrezzati con capanni in legno, rifugi e luoghi di ristoro lungo i tracciati- che circondano la splendida cittadina. “Dai rondò della collina di Puijo, splendido giardino naturalistico di vegetazione secolare dove le piste girano in un saliscendi tecnico, ai minuetti che lo skating propone sulle piste del lago Kallavesi, in mezzo alle isole, oasi di un bianco deserto”.

VUOKATTI (www.vuokatti.fi )
Nel cuore della Finlandia, nella regione di Kajaani, la stazione sciistica di Vuokatti vanta 220 chilometri di piste di fondo adatte a tutte le esigenze: dai percorsi più facili sui laghi o nelle foreste che li circondano, a quelli più tecnici e impegnativi, utilizzati anche dai campioni del mondo per i loro allenamenti.
I tracciati illuminati consentono di praticare lo sport anche al chiaro di luna.

RUKA – KUUSAMO ( www.ruka.fi – www.kuusamo.fi/matkailu)
Nella regione lappone a sud del Circolo Polare Artico e vicina al confine con la Russia, l’area di Kuusamo si trova in una cornice di eccezionale bellezza naturale.
Le stazioni invernali di Ruka e Kuusamo unite regalano 500 chilometri di piste di fondo per tutti i livelli e gusti (50 km dei quali illuminati) che, a nord, s’insinuano nei grandi parchi naturalistici tra cui il parco nazionale di Oulanka e, a sud, si diramano tra foreste e laghi.

SAARISELKÄ ( www.saariselka.fi)
Immersa nel cuore delle colline, vicino al Parco Nazionale di Urho Kekkonen, Saariselkä è una destinazione turistica della Lapponia settentrionale a 360 km a nord del Circolo Polare Artico. Sono oltre 240 i chilometri di piste di fondo nell’area, immerse nella natura nel selvaggio saliscendi dei tunturi o lungo le valli riparate del parco. Sono i tracciati amati dai finlandesi e dove non è raro sciare in compagnia delle renne. Poco più a nord il villaggio di Inari, culla ancora intatta della cultura e dello stile di vita dei Sámi, il popolo indigeno delle latitudini del nord.

LEVI (www.levi.fi)
Rinomato e attrezzato centro di sport invernali nel cuore della Lapponia finlandese, sede ogni anno delle prime gare di Coppa del Mondo di sci alpino, Levi è anche una meta perfetta per gli amanti del fondo grazie ai 230 chilometri di tracciati che consentono di costruire itinerari sempre diversi, su e giù per le colline circostanti

ENONTEKIÖ ( www.enontekio.fi
All’estremo Nord Ovest della Finlandia, al confine con Svezia e Norvegia, l’area di Enontekiö è ricca di parchi e riserve naturali ed è la zona nativa del popolo Sámi, minoranza di origini nomade presente in tutta la Lapponia, che conserva ancora le propria cultura e le proprie tradizioni. E’ qui che ogni anno, nel mese di marzo, si radunano i rappresentanti delle diverse etnie Sámi, in occasione della Festa di Maria. Praticare il fondo lungo i 200 chilometri di piste è il miglior modo per ammirare lo spettacolo dei panorami imbiancati della regione, ed immergersi in una natura davvero spettacolare.

YLLÄS ( www.yllas.fi)
Nota per i suoi sette tunturi e i due villaggi lapponi, la regione di Ylläs vanta 330 chilometri di piste per il fondo che si snodano anche all’interno del Parco Nazionale di Pallas-Ylläs. Un’altra aerea della Lapponia che negli ultimi anni ha visto una veloce espansione turistica ancora in corso


Vedi anche » ,

Informazioni utili

Cosa vedere a Finlandia   Dove dormire a Finlandia
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Finlandia iscriviti alla nostra newsletter