Vacanze Germania: itinerario città Bassa Sassonia

Basta anche meno di una settimana per programmare questo itinerario tra le città della Bassa Sassonia, per organizzare le vacanze in Germania tra torri medievali, città storiche, monasteri e tutta la cortese ospitalità di questi luoghi. Senza lasciarsi sfuggire la Strada delle Fiabe.

Hannover, panorama notturnoHannover, panorama notturno

Fulcro di questo itinerario tra le città della Bassa Sassonia è Hannover, punto di raccordo oltre che capoluogo della Regione. Alcuni hotel ad Hannover propongono offerte per l’estate, come ad esempio fanno il Median Hotel Messe, il Park Inn Hannover o ancor più economico Vahrenwalder Hotel Hann.

Essendo Hannover il luogo di riferimento per questo tour, è utile prenotare un hotel in città. Da qui parte la prima tappa HannoverCelle, un percorso di 45 chilometri che permette di fare la scoperta sia della graziosa cittadina che della brughiera di Luneburgo. Tra le stradine del centro storico di Celle, spiccano le Lanterne Parlanti: si tratta di un simpatico espediente turistico che, al tempo stesso, permette di approfondire la storia cittadina e gli aneddoti più curiosi di Celle. Basterà posizionarsi al centro delle Lenterne, per ascoltarle parlare.

Seconda tappa di questo itinerario tra le città della Bassa Sassonia potrà essere la HannoverHildesheim, città che cela due patrimoni UNESCO: la Chiesa di San Michele e il duomo di Santa Maria. Trovare questi due luoghi sarà molto semplice, visto che l’amministrazione cittadina ha posto dei disegni di rose bianche sul selciato del centro, in modo da segnarne agevolmente il percorso. La rosa, non a caso, è il simbolo scelto per via della presenza di un antico e meraviglioso rosaio millenario adiacente all’abside del Duomo.

Eccoci arrivati alla tappa HannoverGoslar (90 chilometri) con le sue torri, le chiese antiche, la miniera Rammelsberg e il Palazzo Imperiale.

Ed ecco la quarta tappa dell’itinerario, quella che porta sulla nota Strada delle Fiabe: sempre partendo da Hannover, basterà percorrere 45 chilometri per ritrovarsi a Hameln, la città del Pifferaio Magico. Per chi volesse incontrare proprio il più famoso cittadino, l’appuntamento è nei giardini Bürgergarten tutte le domeniche estive (fino al 12 settembre) alle ore 12; in alternativa si può prenotare l’incontro tramite l’ufficio del turismo di Hameln.

Infine, l’ultima tappa suggerita è HannoverBrema: 130 chilometri verso nord per raggiungere la città anseatica, anch’essa tra i patrimoni Unesco grazie al Municipio e alla statua di Roland (Orlando). Ai più, però, Brema fa venire in mente la fiaba dei fratelli Grimm  I Musicanti di Brema e in effetti non manca neppure la statua ad essi dedicata. Ad ogni modo, pur senza avere mete precise, il centro di Brema è un bel posto in cui passeggiare, incrociando palazzi e costruzioni antichi o molto moderni, in un bel connubio.

Per raggiungere la Bassa Sassonia sono particolarmente convenienti i voli Germawings, mentre per spostarsi tra le varie città è possibile utilizzare la rete di mezzi pubblici o prendere un’auto a noleggio ad Hannover.

Hannover, scorcio della città tedescaHannover, scorcio della città tedesca

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Hannover iscriviti alla nostra newsletter