Vacanze estive solo per il 63% degli italiani

Vacanze estive solo per il 63% degli italiani
Vacanze estive solo per il 63% degli italiani

In un periodo di restrizioni economiche le vacanze passano in un secondo piano, almeno per un europeo su tre, secondo il rapporto Ipsos-Europ Assistance.

Il rapporto si basa sulle intenzioni manifestate dagli intervistati i quali, a causa delle crisi economica, hanno risposto positivamente sulle vacanze solo per il 58% (francesi, tedeschi, britannici, italiani, spagnoli, belgi e austriaci) rispetto al 64% dello scorso anno, dato più basso dal 2005 ad oggi.

Il rapporto evidenzia le difficoltà anche dei cugini europei, ad eccezione della Francia dove circa il 70% (due punti percentuale in più rispetto all’anno scorso) ha detto che andrà in vacanza la prossima estate. Sono soprattutto gli italiani, spagnoli e inglesi a spingere la percentuale verso il basso e oltre la soglia del 60% che non era mai stata sforata.

In particolare gli italiani sono passati dal 78% dello scorso anno propensi ad andare in vacanza al 63% di quest’anno, ben 15 punti percentuale in meno. Segno tangibile, seppure non ce ne fosse bisogno, di come la crisi e la manovra del governo stia scoraggiando la spesa. In Spagna sono 14 i punti in meno rispetto all’anno scorso e nel Regno Unito circa il 10% in meno (rispetto al 2011) andrà in vacanza.

I viaggi a lungo raggio rimangono un miraggio per quattro intervistati su cinque e l’Italia rimane la destinazione più gradita (18% rispetto al 21% dello scorso anno) subito dopo la Francia (20% rispetto al 17% dello scorso anno).

Tra il mare e la montagna ad avere la meglio rimane la spiaggia, complice anche una primavera molto piovosa che fa sognare un bagno al mare (62% degli europei). Onor del vero, il mare rimane sempre in cima dei vacanzieri e nonostante la montagna conservi il suo fascino, non è riuscita mai a scalzare il primato della vacanza al mare.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 351 Articoli
Anna Bruno è giornalista professionista, muove i suoi primi passi come cronista a “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), tra i quali “Viaggi e Sapori” e “Gente Viaggi” e i maggiori magazine di tecnologie. Nel 1998 fonda l’agenzia di comunicazione e Digital PR “FullPress Agency” che edita, dal 2001, FullTravel.it, magazine di viaggi online e VerdeGusto, magazine di food & wine, dei quali è direttore responsabile. Appassionata di fuori rotta, spesso si perde in nuovi sentieri, tutti da esplorare. È autrice di “Chat” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Viaggiare con Internet” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Comunità Virtuali” (Jackson Libri, Milano, 2002), “Digital Travel” (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020),  “Digital Food”  (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020) e dell’e-book “Come scrivere comunicati efficaci”. È delegata dei giornalisti di viaggio delle Marche-Umbria-SUD del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica). Digital Travel & Food Specialist, relatrice in eventi del settore turistico e food e docente in corsi di formazione.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*