Un'estate per vivere la montagna…in silenzio!

L’Alpe di Siusi(Bolzano), meraviglia delle dolomiti che sovrasta l’alpeggio in quota più grande d’Europa, a luglio e agosto dà voce al silenzio, per riscoprire a 2000 metri, in compagnia di studiosi del pensiero e della parola, i segreti del “sacro”.

Alpe di SiusiAlpe di Siusi

Francesco Marchioro, saggista nonché esperto e storico della psicoanalisi, guiderà gli arditi escursionisti “lungo la via del sublime” in un connubio tra letture letterali, illustri cercatori del pensiero, e pianisti d’alta quota nello scenario incantato delle cime dolomitiche. Otto passeggiate-incontri con vista su un superbo scenario naturale (il Sassolungo ed il Sassopiatto, il Gruppo dello Sciliar, e la Bullaccia) per parlare agli amanti della montagna dell’anima e della poesia dei luoghi immersi nella natura dell’Alpe, tra le vecchie malghe e i sentieri di montagna, in un metaforico viaggio dell’intelletto verso le più alte vette del pensiero. Le “guide sublimi” di quest’estate sono: i filosofi Umberto Galimberti, Ugo Volli, e Duccio Demetrio; il maestro zen Jiso Forzani; e l’artista ed eremita Juri Camisasca. Il punto di ritrovo per ogni passeggiata-incontro è la cabinovia dell’Alpe di Siusi. Si sale in quota per iniziare la camminata, dall’arrivo della cabinovia sino ai prati malga, insieme all’ospite relatore e alla guida. Arrivati in malga si medita sulle parole del cammino e si accompagnano brevi letture con “pane e vino” altoatesini. Il rientro, verso la cabinovia dell’Alpe di Siusi, è nel primo pomeriggio.
Ecco, malga per malga, gli appuntamenti “lungo la via del sublime”: Malga Arnika, martedì 11 luglio 2006 ore 11.30
Una passeggiata sino alla malga Arnika per scoprire insieme al semiologo Ugo Volli le parole quotidiane e le metafore storiche che cercano di racchiudere e di spiegare il “sacro”, la cui natura è quella di trascendere tutto ciò che è nel mondo.
Malga Ritsch, venerdì 14 luglio 2006 ore 11.30
Umberto Galimberti, illustre filosofo e psicoanalista, accompagna i temerari viaggiatori del pensiero nei sentieri più oscuri del cammino bimillenario dell’occidente e del suo rapporto con il sacro.
Malga Saltner, mercoledì 26 luglio 2006 ore 11.30
Il camminare è, secondo Duccio Demetrio professore di filosofia dell’educazione all’Università Bicocca di Milano, una delle prime forme d’indipendenza ed autonomia che sia dato sperimentare all’uomo. Non resta che provare a camminare con lui.
Rifugio Bolzano, giovedì 27 luglio 2006 ore 6.00
Rifugio Alpe di Tires, giovedì 27 luglio 2006 ore 10.30
“In onore” di Angelo Arrigo
Ricordo ed omaggio di un grande amante della montagna. Istruttore di volo, guida alpina e maestro di sci Angelo Arrigo muore il 26 marzo 2006, dopo una vita dedicata a superare il limite per avvicinarsi sempre di più al cielo.
Casa Egger, domenica 30 luglio 2006 ore 14.00
Pomeriggio in musica tra le rocce dell’Alpe di Siusi con componimenti di Bach, Mozart, Schubert, Chopin, Schumann e Listz. Adriana Montanari, Pierpaolo Levi e Paolo Bernard volano sulle note del pianoforte in un programma che culmina con un omaggio alla grande musica romantica dell’ottocento europeo.
Malga Sanon, giovedì 3 agosto 2006 ore 11.30
La via del sublime vista da oriente: Jiso Forzani è monaco e pater familias. Ha rinunciato all’occidente molti anni fa vivendo in un monastero giapponese dal 1979 al 1987. Alla malga Sanon racconta, con gli occhi di un orientale, come tutto ciò che è sacro sia il mondo visto ad occhi aperti perché “ogni cosa canta la verità senza aggiungere nulla”.
Rifugio Zallinger, martedì 8 agosto 2006 ore 11.30
Juri Camisasca, monaco artista, vive in se stesso l’abbandono e la conquista del mondo: lavora con Franco Battiato negli anni settanta ma alterna la sua presenza sulla scena musicale con il ritiro monacale e la meditazione. E’ un esempio di come il sublime possa pervadere la terra e, allo stesso tempo, trascenderla.
La partecipazione ad ogni incontro è gratuita. Sono esclusi il pranzo in malga e il biglietto della cabinovia (prezzo speciale per i partecipanti all’iniziativa 5 € – andata e ritorno).


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Bolzano   Dove dormire a Bolzano
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Bolzano iscriviti alla nostra newsletter