Un autunno di emozioni nel Parco dei Boschi di Carrega

Da settembre a novembre il Parco dei Boschi di Carrega (12 km da Parma) si presenta sotto la luce del Wood Food Festival, una serie di eventi e di manifestazioni che esaltano la dolcezza dell’atmosfera autunnale.

Parco dei Boschi di CarregaParco dei Boschi di Carrega

Dalle degustazioni delle specialità tipiche ai concerti, dagli appuntamenti con la poesia alle mostre d’arte, il parco e i comuni del comprensorio si animano, mentre nell’aria aleggia un delicato profumo di funghi… Le emozioni legate al gusto dei prodotti tipici e gli straordinari colori dei boschi riescono a creare sensazioni quasi magiche, e proprio l’autunno diventa la stagione ideale per visitare questa zona. Il festival coinvolge il territorio di quattro comuni ricchi di storia e dove la natura ha un ruolo da protagonista: Sala Baganza, cuore delle corti dei Farnese e dei Borbone, Collecchio adagiato sulle rive del Taro, Felino terra di salume e di colline e Fornovo, porta d’accesso per gli Appennini. E al centro di tutto sta il parco, già riserva di caccia delle famiglie ducali e ora eccezionale area di tutela per flora e fauna, tra cui caprioli, volpi, lepri, cinghiali che vivono indisturbati tra boschetti e radure. Per il Wood Food Festival è stata edita anche una pratica e maneggevole guida tascabile che riporta brevi descrizioni dei Comuni coinvolti nell’iniziativa, di cui capofila è Sala Baganza, notizie e menu proposti dai tanti ristoranti del territorio che per il periodo da settembre a novembre deliziano il palato degli ospiti con prelibatezze gastronomiche tradizionali. Ingredienti principali sono quelli legati alla stagione: funghi, tartufi, castagne e selvaggina come cinghiale e lepri accompagnati dall’immancabile e gustosa polenta pasticciata. E ancora musica, concerti e spettacoli teatrali all’interno delle pievi romaniche o sulle piazze, la lettura di poesie da parte di un grande attore come Gabriele Lavia e tanti appuntamenti per i più sportivi.
Corse ciclistiche all’interno del bosco, escursioni e passeggiate tra gastronomia e fitness e le tante sagre dei paesi in festa. E il filo rosso che collega il tutto è l’inscindibile unione tra natura e cultura, ottimi piatti e intenzioni letterarie e artistiche, il carattere di gente che corrisponde a quello della propria terra.
La Rocca Sanvitale di Sala Baganza ospita diverse mostre nel periodo del Wood Food Festival: dal 9 settembre all’8 ottobre “Gettare ponti” di Lorenzo Dalcò, dal 16 al 18 settembre “Il Masén”, dal 23 settembre al 10 ottobre Petrolini e Rebuzzi, il 21 e il 22 ottobre Il Tipico, dal 29 ottobre al 30 novembre “Artisti del bianco e nero”. L’Oratorio dell’Assunta, adiacente alla Rocca, ospita invece un ciclo di concerti dedicato a Mozart, tra domenica primo ottobre e domenica 12 novembre con sonate particolari e suggestive. In occasione della prima edizione di Wood Food Festival il Parco dei Boschi di Carrega, i comuni di Sala Baganza, Collecchio, Felino e Fornovo, i ristoranti e i partner hanno ideato una speciale card che offre sconti e servizi gratuiti. La card è in vendita a 1,50 euro al Parco Boschi di Carrega, agli Iat di Sala Baganza e di Fornovo e nei ristoranti che aderiscono al programma. I possessori della card hanno diritto allo sconto del 10% ai ristoranti, sconti e agevolazioni al Museo Ettore Guatelli, alla Rocca di Sala Baganza e per gli esercizi commerciali partner. Con la card si può viaggiare gratis sugli autobus Tep tra Sala Baganza e Parma da settembre a novembre (con una sola card possono viaggiare due persone). 

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Parma iscriviti alla nostra newsletter