Umbria in bici

Un paio di giornate dedicate alla scoperta di itinerari alternativi della campagna intorno a Gubbio ed Assisi, tra fattorie e conventi, tra poderi e castelli. Percorrenza media dai 40 ai 70 Km

UMBRIA IN BICI
Un paio di giornate dedicate alla scoperta di itinerari alternativi della campagna intorno a Gubbio ed Assisi, tra fattorie e conventi, tra poderi e castelli. Percorrenza media dai 40 ai 70 Km.
Questo viaggio combina le bellezze naturali con le visite culturali delle città medievali. Le stradine tranquille, ideali per ciclisti, le colline coperte da cipressi, oliveti e vigne fanno di questo viaggio un momento indimenticabile. Assisi, bellissima città medievale, costruita su uno sperone del Monte Subasio. Il suo imponente aspetto, con la sua magnifica rocca, le torri ed i palazzi medievali, si manifesta già in lontananza. La città medievale di Gubbio, situata su un altopiano ai piedi del Monte Ingino; uno dei piu’ bei centri storici medioevali a noi pervenuti.
PROGRAMMA:
2 pernottamenti in camera doppia, 2 prime colazioni a buffet , 1 cena alla prestigiosa Taverna del Lupo di Gubbio, 1 cena presso il ristorante degli Angeli di Assisi. Soggiorno presso il Bosone Palace di Gubbio e Hotel Cristallo di Santa Maria degli Angeli. Inclusi itinerari con descrizione accurata attraverso le strade più suggestive della zona.
Pacchetto valido dal 1 luglio al 11 agosto e dal 4 novembre al 21 dicembre 2007
Euro 170,00 per persona in camera Comfort
Euro 220,00 per persona in camera Singola
Euro 140,00 per persona in Suite Famiglia(x 4)
Supplementi su richiesta:
• Bici o MTB a noleggio su richiesta a € 15,00 pp gg- trasporto e ritiro in hotel incluso
• Degustazioni di ottimi vini e oli umbri in cantina, con piccola merenda, a partire da € 15,00 pp
• Corso di cucina (ca. 3 ore) presso la nota Taverna del Lupo di Gubbio a €
• 60,00 per persona
• Le bevande ai pasti
Itinerario Francescano Assisi – Gubbio
Comuni interessati dall’itinerario:
ASSISI – VALFABBRICA – GUBBIO

Un percorso tra misticismo e spiritualità: dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli al Santuario di Sant’Ubaldo
Il percorso
Era il 1207 quando Francesco partì a piedi, vestito di saio, verso la valle del Tescio dopo aver affrontato il pubblico processo dinanzi al vescovo di Assisi e a suo padre, che lo accusava per aver scelto la strada della povertà. La sua direzione era Gubbio dove abitava l’amico Federico Spadalunga.
L’itinerario, ha come punto di partenza la città di Assisi.
La visita potrebbe partire dalla periferica Basilica di Santa Maria degli Angeli, dove è conservata la Porziuncola e la cappella dove il santo morì; raggiunto il centro di Assisi, si possono visitare: la piccola Chiesa di San Damiano, la Chiesa Nuova, l’Oratorio di San Francesco Piccolino, la Cattedrale di San Rufino, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, la Basilica di Santa Chiara e le Basiliche di San Francesco. A poca distanza dalle mura di Assisi, sul Monte Subasio, è possibile visitare l’Eremo delle Carceri, dove S.Francesco si ritirava in preghiera.
L’itinerario quindi, lascia la città per inoltrarsi nella valle che percorse Francesco nel suo viaggio verso Gubbio.
A poca distanza da Assisi si trova il borgo medioevale di San Gregorio, che ospitò uno dei più antichi conventi francescani. Più avanti, nel comprensorio di Valfabbrica è il castello di Coccorano, che ai tempi di San Francesco era il primo punto fortificato di Gubbio sulla via del fiume Chiascio.
Più avanti è l’antico paese di Valfabbrica dove è la Chiesa di Santa Maria che faceva parte di uno stanziamento benedettino. Suggestivo è il castello di Giomici, parte anch’esso del corredo difensivo di Gubbio.
Proseguendo lungo il sentiero medioevale della “transumanza”, si incontra l’antica Chiesa di Caprignone, edificata sui resti di un tempio pagano e dove sembra essersi insediata la prima comunità francescana.
Più oltre, tra le colline di Gubbio, sorge l’Eremo di San Pietro in Vigneto, dove era anche un ospedale per i viandanti e forniva una tappa fondamentale per i frati.
Ultimo luogo prima di Gubbio è l’Abbazia di San Verecondo nella quale San Francesco si recò più di una volta.
L’itinerario si conclude al centro di Gubbio, dominato dal Santuario di Sant’Ubaldo, patrono della città. Da visitare la Chiesa di San Francesco, costruita vicino all’abitazione dell’amico di Francesco, la cappella di San Francesco della Pace, dove è conservata la memoria del lupo ammansito dal Santo, e infine dalla Chiesa di Santa Maria della Vittoria, dove i frati trovarono la prima dimora.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Umbria iscriviti alla nostra newsletter