Uffizi a Firenze, chiusa sala delle Niobe

La sala Niobe degli Uffizi, a Firenze, è chiusa per via un avvallamento del pavimento. Allo stato attuale non si conosce una data di riapertura, in attesa di avere i risultati delle analisi tecniche già disposte.

Il pavimento della Sala Niobe degli Uffizi a Firenze ha subìto un avvallamento del pavimento. Ad accorgersene è stato un custode che, passando nei pressi delle grandi statue di marmo, si è reso conto del problema.
Sarebbe stato proprio il peso delle statue a causare l’avvallamento, un fatto già accorso in passato che quindi potrebbe scongiurare il danno strutturale dell’immobile.
Le analisi tecniche per individuare cause e soluzioni sono state immediatamente richieste, perciò da oggi la Sopraintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici,Artistici ed Etnoantropologi per le Provincie di Firenze, Pistoia e Prato si occuperà della questione.
Il direttore degli Uffizi Antonio Natali ha spiegato che “la sala rimane chiusa, anche se non si sa per quanto: dipende dai fattori di rischio che verranno individuati”.
Pare che sia stata già applicata la tecnica endoscopica per perlustrare il solaio proprio nel punto dell’avvallamento, grazie ad una piccola telecamera.
Torneremo certamente ad occuparci della Sala Niobe, sperando di poter presto dar notizia della riapertura.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a