“Turismo lento” e “montagna”, connubio vincente alla Fiera di Bergamo

Circa 50.000 visitatori nel secondo weekend di ottobre a Bergamo per "Alta Quota" (fiera della montagna) e "Agri Travel & Slow Travel Expo".

Il “turismo slow” e la “montagna” sembrano piacere ai numerosi visitatori che da venerdì pomeriggio 10 ottobre e fine alla serata di domenica 12 hanno partecipato ad Alta Quota (Fiera della montagna, undicesima edizione)  e Agri Travel & Slow Travel Expo (prima edizione) .

Ben 10.000 le presenze in più rispetto allo scorso anno, secondo Promoberg, che ha organizzato entrambi gli eventi concomitanti presso la Fiera di Bergamo. Le 50.000 presenze di quest’anno fanno ben sperare per l’anno prossimo e per il prosieguo di Agri Travel & Slow Travel Expo che certamente ha contribuito ad incrementare di circa il 25% le presenze in fiera.

Nonostante le diverse tematiche, le due esposizioni sono risultate perfettamente integrate.  Da una parte la “fiera della montagna” che da sola già muoveva un numero cospicuo visitatori e dall’altra la “fiera del turismo lento” che si è presentata con tutti i numeri a posto, compresi quelli relativi agli standisti.

Le due manifestazioni hanno avuto attori importanti nella parte realizzativa. A fianco di Promoberg ,società organizzatrice, si è mossa la Regione Lombardia, la Camera di Commercio di Bergamo, UBI Banca Popolare di Bergamo e Credito Bergamasco Gruppo Banco Popolare.

“Siamo molto soddisfatti per questa “prima” ha detto Stefano Cristini, direttore di Ente Fiera Promoberg “che ha abbinato a una nostra manifestazione di punta qual è Alta Quota, un nuovo progetto dedicato ad un settore in forte ascesa qual è quello del turismo rurale e slow. Due manifestazioni che hanno dimostrato di essere ben “collegate” tra loro. Ciò ha consentito al pubblico di effettuare un tour tra le tante proposte dei vari settori. Vi è poi il significativo contributo degli eventi collaterali, sempre più numerosi e che hanno riguardato ben otto attività sportive outdoor (tutte gratuite), gli incontri con i protagonisti della montagna, e importanti convegni anche a carattere internazionale promossi dall’Università degli Studi di Bergamo”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Raffaele Lopardo, CEO di FullPress Agency società che edita FullTravel (ndr magazine che ospita questo articolo), scelto dagli organizzatori come media partner dell’evento: “Siamo contenti di aver partecipato in qualità di media partner ad un evento così importante e ben organizzato che ci ha messo in contatto con operatori e appassionati del turismo lento e rurale. Il nostro auspicio è di partecipare alla prossima edizione”.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter