Treno Italo: offerte e sconti per il Carnevale di Venezia

Il treno Italo trasporta tutti direttamente nel cuore del Carnevale di Venezia, con offerte relative al solo biglietto o alla combinazione di viaggio più hotel.

Novità per quanto riguarda le iniziative targate Italo treno: la compagnia di trasporto NTV ha deciso di abbracciare il periodo del Carnevale di Venezia per promuovere speciali tariffe, adatte proprio a tutti quei passeggeri che desiderano raggiungere Venezia in questo specifico e gioioso periodo dell’anno.
Il primo passo in tal senso è stato l’inserimento di due nuove corse da e per Venezia: dal 2 febbraio crescono dunque le frequenze, con arrivi nella stazione della città lagunare alle ore 10:00, alle ore 13:00, alle ore 17:00 e alle ore 23:00.
Due sono poi le offerte riservate ai viaggiatori: se si desidera prenotare solo il viaggio in treno e poi rientrare nella propria città allora sarà interessante sapere che è possibile acquistare un biglietto di andata e ritorno nella stessa giornata da e per Padova, Bologna e Firenze a prezzi scontati.
Un Firenze/Venezia e ritorno costerà, ad esempio, 70 euro con sistemazione in Prima e Club.
Sarà anche possibile richiedere i quattro posti del Salotto Club, spendendo 520 euro complessivi per l’andata e il ritorno da Roma (dunque 65 euro a persona).
Diverse sono le offerte dalle varie città di partenza, consultabili sul sito di Italo treno.
Se invece si preferisce prenotare un hotel a Venezia o un hotel a Mestre, su italotour.it è possibile scegliere tra più combinazioni, potendo ottenere uno sconto del 15% sul biglietto del treno.
Queste offerte sono valide nel periodo compreso tra il 2 e il 12 febbraio e inoltre prevedono anche facilitazioni una volta arrivati a Venezia: è possibile avere sconti nella misura del 15% su mostre, spettacoli e iniziative dalla società Oltrex.

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Roma cosa fare


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter