Trenitalia cancella treni notturni tra nord e sud

Ormai è ufficiale: dal 12 dicembre Trenitalia cancellerà i treni notturni che da anni, e ancora attualmente, collegano il Nord e il Sud Italia.

E’ la fine dei treni notturni per collegare il sud al nord Italia e viceversa: Trenitalia cancellerà tali percorrenze, a partire da lunedì 12 dicembre 2011, cioè nella giornata in cui prende il via l’orario invernale.
Tutti i treni in partenza dalla Sicilia utili per raggiungere Milano, Venezia e Torino viaggiando di notte non arriveranno più direttamente presso le città del nord ma si fermeranno obbligatoriamente a Roma.
Una volta qui si potrà salire su altri convogli, costretti quindi a cambiare treno.
Vediamo nel dettaglio quali tratte ferroviarie verranno cancellate dal servizio notturno:

  • Agrigento – Roma
  • Palermo e Siracusa – Venezia
  • Palermo e Siracusa – Torino
  • Palermo e Siracusa – Milano.

Confermati invece i cinque collegamenti giornalieri tra Palermo e Roma e gli altrettanti tra Siracusa e Roma.
Non è ancora chiaro se il servizio cuccette continuerà ad essere operativo o se si utilizzeranno normali convogli.
In totale, dal 12 dicembre verranno globalmente soppressi 30 treni; per questo motivo questa mattina una delegazione di sindaci delle città del sud più colpite dai tagli ha raggiunto la sede di Trenitalia a Roma per cercare un confronto con l’azienda.
Il problema della soppressione dei treni notturni non grava solo sull’utenza interessata al servizio ma anche sui lavoratori stessi addetti a queste percorrenze: dal 12 dicembre sarebbero di fatto numerosissimi gli esuberi di personale.
Nella giornata di venerdì è prevista un’audizione del neo-ministro Corrado Passera: seguiremo la questione.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter