» »

Estate 2017: qualche consiglio per le vacanze perfette

L’estate è ormai al suo apice, sia per quanto riguarda le temperature sia per ciò che concerne le vacanze: il mese di agosto è infatti tradizionalmente quello in cui la maggior parte dei lavoratori parte per le ferie estive, e quest’anno si sta anche guadagnando la palma d’oro come mese più caldo, ciò che fa crescere ancora di più la voglia di mare e refrigerio.

Vacanze all inclusiveVacanze all inclusive

La scelta della meta delle proprie vacanze è uno degli argomenti più dibattuti non solo d’estate, ma durante il corso di tutto l’anno in particolare in Italia, dove le ferie estive sono una vera e propria istituzione: è infatti molto difficile trovare un Italiano che non abbia un qualche progetto vacanziero per l’estate.

Quest’anno le destinazioni più gettonate dagli Italiani parrebbero essere localizzate per la maggior parte sul suolo italico, in particolare nel sud con Sicilia e Puglia in pole position e non a torto: le due regioni sono infatti ricche di bellezze, tanto naturali quanto artistiche, e possono vantare un mare stupendo in cui tuffarsi è un piacere. Oltre a questo bisogna anche rilevare l’assoluta eccellenza enogastronomica che contraddistingue le località del Bel Paese, un complemento essenziale per godersi una vacanza appagante sotto tutti i punti di vista.

Una percentuale consistente di viaggiatori italiani preferisce invece recarsi oltreconfine e optare per destinazioni comunque molto blasonate come Ibiza o Londra, anch’esse una garanzia di eccellenza: Ibiza è una delle isole più belle delle Baleari, caratterizzata da un mare splendido e da moltissime possibilità per divertirsi la sera, mentre Londra è prima in Europa per numero di eventi a cui partecipare e di locali da frequentare, perfetta per tutti gli iperattivi.

Quale che sia la destinazione, in ogni caso, ci sono alcuni consigli che possono aiutare qualsiasi viaggiatore a migliorare la sua esperienza vacanziera e a evitare, per quanto possibile, fastidiosi imprevisti che potrebbero tingere di fosco un momento che dovrebbe essere rilassante per definizione.

Innanzitutto è importante decidere il mezzo con cui si intende spostarsi: generalmente la tendenza è quella di servirsi dell’aereo tuttavia, se si intende rimanere sul suolo italico, si possono considerare anche il treno e l’automobile come opzioni.

Vacanze in barca a velaVacanze in barca a vela

Nel caso si decida di utilizzare l’aereo, come la maggior parte dei viaggiatori odierni, le accortezze da tenere a mente sono sempre le solite: arrivare in aeroporto con un buon anticipo in modo da scongiurare eventuali imprevisti incontrati lungo la strada; lasciare la propria autovettura in un parcheggio custodito 24 ore su 24 in modo da evitare brutte sorprese al rientro; avere sempre a portata di mano i documenti e preparare un bagaglio conforme con le regole della compagnia aerea, in modo da evitare lungaggini o controlli.

Se si decide di servirsi dell’automobile, invece, bisognerà avere l’accortezza di evitare i giorni di più affollati: in particolare bisogna evitare, per quanto possibile, il weekend, poiché è il momento in cui le autostrade sono più trafficate e il rischio di code e incidenti è molto alto. Per il resto il consiglio è di spostarsi nelle ore più fresche del giorno, magari sacrificando qualche ora di sonno ma mettendosi al riparo dal caldo torrido che si può patire in autostrada.

Qualora si optasse per il treno, invece, le accortezze da osservare non sono molte: basterà calcolare bene i tempi, soprattutto se si deve prendere una coincidenza, e munirsi di qualche distrazione per passare il tempo mentre si è seduti in viaggio.

Informazioni utili

Nessun commento


Devi essere loggato per lasciare una recensione/commento Login