Traghetti, i rincari sotto la lente dell’Antitrust

Traghetti Saremar
Traghetti Saremar

E’ singolare come in questo periodo mi trovo a parlare spesso della scarsa trasparenza dei prezzi nel settore dei viaggi. Chi mi segue con regolarità avrà notato come in questi ultimi giorni ho trattato l’argomento più volte come nel caso della multa di Alitalia e altre compagnie aeree da parte dell’Antitrust a causa della scarsa trasparenza sul biglietto o di Expedia citata in giudizio davanti al tribunale francese per motivi analoghi.

Ed ora l’Antitrust è nuovamente a lavoro per indagare sul caro traghetti che coinvolge soprattutto quelli in collegamento con la Sardegna ed in particolare la Moby, Snav, Grandi Navi Veloci e Sardinia Ferries. Il caro prezzi ha interessato soprattutto i traghetti da e per Civitavecchia, Livorno e Genova e da e per Olbia, Golfo Aranci e Porto Torres.

All’inizio della stagione estiva e delle vacanze, ecco arrivare la maxi stangata per chi vuole recarsi nella splendida isola a bordo della propria autovettura. Il rialzo dei prezzi è stato di oltre il 100% rispetto allo scorso anno senza un motivo apparente. L’inflazione non ha potuto incidere in un lasso di tempo così limitato, c’è dell’altro.

Secondo il Salvagente, il caro prezzi nasce dalla prossima liberalizzazione della Tirrenia che ha imposto una sorta di cartello tra le compagnie operanti nel tratto di mare interessato. Per sintetizzare, un po’ quello che è accaduto con la liberalizzazione del prezzo della benzina dove abbiamo assistito impotenti al rincaro (quasi mai al ribasso) dell’oro nero senza poter fare altro che lamentarci.

In attesa delle decisioni dell’Antitrust, intanto si segnalano i primi forfait verso la Sardegna. Tuttavia c’è chi si propone come operatore di traghetti low cost. Si tratta della Saremar  che farà servizio sul tratto Civitavecchia – Golfo Aranci e Genova ma anche Vado Ligure verso Porto Torres dal 15 giugno al 15 settembre. I prezzi sono in vendita sul sito di Saremar e sono molto più abbordabili rispetto alle altre compagnie.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*