Google chiude il booking dei Voli

A darne la notizia lo stesso player con qualche riga che annuncia solo la chiusura del booking voli a partire dal 30 settembre.
Google Voli
Google Voli

Secondo quando riportato da Skift, la causa della chiusura del booking voli (Google Flights o Google Voli) è imputabile a un numero in calo di utenti che adottava lo strumento di booking di Google per i voli. I viaggiatori preferirebbero prenotare i voli con agenzie di viaggio online o direttamente con le compagnie aeree.

Intanto lo stesso Google ne ha dato notizia con questa nota:

Prenota su Google per i voli non sarà più disponibile dal 30 settembre 2022 nella maggior parte dei paesi o delle aree geografiche al di fuori degli Stati Uniti. Le prenotazioni effettuate prima di questa data non saranno interessate. Per domande relative alla tua prenotazione attuale con Prenota su Google, puoi comunque contattare il partner di prenotazione nella conferma della prenotazione e Google.

Il timore che Google diventasse la più grande agenzia al mondo, dunque, è stato scongiurato. Forse perchè, come sottolinea lo stesso Skift, alcuni esperti hanno visto Book on Google come l’azienda che si avvicinava lentamente a diventare un’agenzia di viaggi online ma non sembrava mai essere quello l’intento. Google guadagna troppi soldi con la pubblicità sui viaggi per voler competere direttamente con i suoi maggiori partner. Inoltre, Google non ha alcun interesse a gestire le modifiche e le cancellazioni dei voli o a fornire il servizio clienti ai viaggiatori bloccati.

Google ha lanciato Prenota su Google nel 2015 come un modo per facilitare le prenotazioni per le compagnie aeree e le agenzie di viaggio online in un’era in cui molti dei loro siti Web mobili non erano particolarmente sofisticati.

Ma le capacità mobili dei partner sono migliorate nel frattempo e Google ha affermato di aver visto una quota in calo delle prenotazioni di voli provenienti dalla funzione Prenota su Google.

Molti siti di metasearch nel corso degli anni hanno provato questo tipo di prenotazione facilitata per le compagnie aeree partner e gli hotel, ma con poche eccezioni, come HomeToGo in Germania, questo tipo di funzionalità è in declino da anni.

Pubblicato in

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*