Annullati i Mercatini di Natale di Trento e Alto Adige

I Mercatini di Natale in Alto Adige (Bolzano, Merano, Vipiteno, etc.) e di Trento sono stati annullati a causa dell'emergenza coronavirus.
Mercatini di Natale Trento - foto L Franceschi
Mercatini di Natale Trento - foto L Franceschi

C’era chi giurava che la stagione invernale potesse dare un’ondata di positività in un anno, il 2020, che passerà alla storia per ben altro. E i Mercatini di Natale, soprattutto nell’arco alpino, da tempo rappresentano un’attrazione turistica.

Ci hanno provato gli organizzatori dei Mercatini di Natale di Trento, Bolzano, Merano, etc. e di tutto l’Alto Adige a tenere in piedi un evento che muove l’economia e anche i turisti. L’incertezza, tuttavia, le nuove direttive del DPCM del 18 ottobre che vieta gli stand enogastronomici (che trascinavano anche gli altri) hanno spinto gli organizzatori a gettare la spugna: quest’anno i mercatini di Natali non ci saranno.

L’annuncio ufficiale dell’annullamento dei Mercatini dell’Alto Adige è arrivata dal governatore Arno Kompatscher, che ha affermato “in questo momento la priorità è garantire il funzionamento della scuola e delle imprese e per questo rinunciamo a tutto quello che non è irrinunciabile”, dimenticando che anche quelle del turismo sono imprese.

Nel 2019 i mercatini hanno prodotto oltre 776 milioni di euro grazie ai 12 milioni di visitatori che hanno affollato i 556 mercatini in tutta Italia, con oltre 28 mila espositori.

E ora? Non c’è un piano B, anche se c’è chi pensa ad una festa, in formato ridotto, che possa quanto meno scaldare gli animi. Ma l’alternativa, per il momento, è solo un’ipotesi neanche troppo caldeggiata.

E così, l’unica certezza, resta l’annullamento dei Mercatini di tutto l’Alto Adige e di Trento ai quali potrebbero aggiungersi, a breve, anche quelli di tutto il Trentino.

Pubblicato in

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*