Torino, festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia

Torino entra nel clou dei festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia con un ricco programma di eventi chiamato "Esperienza Italia".

Per tutto il 2011, Torino, prima capitale d’Italia, e il Piemonte si trasformano in una specie di palcoscenico del passato, del presente e del futuro del nostro Paese, ospitando una nutrita serie di eventi e manifestazioni culturali, che celebrano i 150 anni di unità nazionale, e che danno vita a quella che gli organizzatori hanno chiamato “Esperienza Italia”.
Arte, cultura, creatività, innovazione, moda, costume, sport e tutto quanto il Paese ha espresso in questi 150 anni vengono raccontati da marzo a novembre all’interno di due luoghi di straordinaria memoria: le Officine Grandi Riparazioni, ribattezzate per l’occasione “Officina Italia”, a due passi dal centro storico di Torino. E la Venaria Reale, a pochi chilometri, sontuoso complesso barocco recuperato negli ultimi anni, che si trasforma nella Reggia d’Italia, ospitando le tante meraviglie del talento nazionale. Dal 27 marzo, alle Officine, sarà così possibile ammirare, tra le tante, la mostra “Fare gli Italiani”, storia dell’Unità Nazionale raccontata attraverso la storia delle persone, degli italiani, considerati nella loro diversità e nel comune sentimento di appartenenza. Oppure, la rassegna “Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia”, dedicata ai cambiamenti tecnologici in atto nel Paese, e destinati a rivoluzionarne il modo di vivere, di fare impresa, ricerca, cultura…
La Reggia di Venaria sarà invece cornice di eventi, come “La Bella Italia. Arte e Identità delle Città Capitali”, con strepitose opere d’arte (da Giotto a Michelangelo, da Raffaello ad Hayez), in mostra nelle Scuderie e nella Citroneria Juvarriane. O come “L’Italia si specchia. 150 anni di alta moda dall’Unità ad oggi”, viaggio negli stili e nell’alta moda nazionali, a partire dall’800 fino ai grandi stilisti dei giorni nostri.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione TORINO iscriviti alla nostra newsletter