Tasse aeroportuali extra in Spagna: aumenti anche per le low cost

Le nuove tasse aeroportuali per voli in Spagna stanno generando una serie di aumenti sui prezzi dei biglietti, compresi quelli delle low cost. Anche chi ha già acquistato dovrà integrare.

Madrid, Palacio de Cristal ©Foto Felipe GabaldónMadrid, Palacio de Cristal ©Foto Felipe Gabaldón

Cattive notizie per i viaggiatori diretti in Spagna: il varo delle nuove tasse aeroportuali sta comportando un aumento dei prezzi dei voli in partenza dagli scali spagnoli.
Le low cost e le compagnie aeree sono costrette a richiede un nuovo pagamento anche su voli già acquistati, dunque è bene prendere visione delle disposizioni della compagnia aerea con la quale si è deciso di volare, direttamente sui siti ufficiali.
La situazione non è ancora chiara, nel senso che non tutti i vettori hanno deciso come e se far ricadere l’aumento delle tariffe aeroportuali sui passeggeri che hanno già effettuato l’acquisto di biglietti, magari da mesi.
E’ certo che Ryanair e Vueling hanno deciso di contattare i propri clienti spiegando la situazione e chiedendo l’integrazione; diversamente si potrà decidere di cancellare la propria prenotazione.
In mancanza di comunicazioni da parte del cliente, le compagnie aeree procederanno all’addebito della somma sulla carta di credito usata per la prenotazione.
Vueling ha però deciso di regalare un buono da 10 euro da utilizzare per futuri viaggi.
Anche Volotea ha optato per la richiesta di integrazione via carta di credito usata per la prenotazione, decidendo di omaggiare a sua volta i clienti per un voucher da 10 euro da usare in futuro.
Non si sa ancora nulla, invece, circa la decisione di Iberia o di altre compagnie, quali ad esempio British Airways.
Tendenzialmente le grandi compagnie stanno tentando di evitare di addebitare somme a chi ha già acquistato biglietti ma la situazione è ancora in divenire, dunque prima della partenza è bene monitorare la propria mail e il sito della compagnia aerea di interesse.
Per quanto riguarda il prezzo extra da pagare decollando da un aeroporto spagnolo, l’importo è compreso tra 1,40 e 2,70 euro.
Di certo la decisione del governo spagnolo di aumentare le tasse aeroportuali in Spagna proprio all’esordio del periodo di alta stagione delle vacanze appare come un provvedimento infelice, dal momento che va a colpire il settore del turismo, risorsa importantissima in un momento di tale difficoltà economica.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter