Tassa di soggiorno in Trentino rinviata a novembre 2015

La tassa di soggiorno in Trentino verrà certamente introdotta ma più tardi del previsto: ecco i motivi e quando entrerà in vigore.

Novità in vista e degna di nota, per chi sta programmando una vacanza in Trentino: l’assessore al turismo Michele Dallapiccola ha ufficializzato che la tassa di soggiorno in Trentino verrà introdotta regolarmente ma non a maggio 2015, come inizialmente preventivato.
L’obolo entrerà effettivamente in vigore ma a partire da novembre 2015, per via del fatto che è il provvedimento amministrativo è stato approvato a dicembre 2014, quando cioè i cataloghi “vacanze in Trentino” per la stagione primavera ed estate 2015 erano già stati mandati in stampa da tempo.
Impossibile apportare correzioni dal momento che il corposo materiale era già fresco di stampa, pronto per essere inviato ad agenzie, punti informazioni ecc…
Per evitare di generare confusione nei viaggiatori e per scongiurare un aggravio sulle sole tasche degli operatori turistici – che a quel punto avrebbero dovuto corrispondere la tassa non potendone richiedere il pagamento ai villeggianti – si è deciso dunque di rinviare il tutto a novembre 2015, dunque alla partenza della stagione turistica invernale.
Una mossa decisamente intelligente che gioverà in generale sia sul tessuto produttivo locale che sulle tasche di chi sceglierà il Trentino per trascorrere un periodo di vacanza.

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a