Tassa di soggiorno a Venezia attiva dal 24 agosto: tariffe

Un aggiornamento in merito alla tassa di soggiorno a Venezia: sarà attiva a partire dal 24 agosto, è ufficiale. Ecco le tariffe dell'imposta turistica di soggiorno a Venezia che dunque è diventata realtà, malgrado i pareri inizialmente sfavorevoli.

Qualche tempo fa abbiamo parlato della possibilità di istituire la tassa di soggiorno a Venezia, per via della decisione della Giunta Comunale che ha dato l’ok all’introduzione di questa imposta turistica sin dal 1° luglio.
Dato lo strumento, si è poi lavorato per l’effettiva integrazione del balzello che avverrà a partire dal 24 agosto 2011.
L’ufficialità della decisione è appena pervenuta e con essa anche le tariffe modalità di applicazione che sono leggermente variate rispetto alle premesse.
Ad esempio, i ragazzini tra gli 11 e i 16 anni di età pagheranno la metà di quanto previsto per gli adulti, mentre i più piccoli (entro i 10 anni) nulla dovranno, come pure i residenti nel Comune di Venezia.
Sono state ideate due quote, in considerazione dell’alta stagione e della bassa stagione ed è stato tenuto conto della differente ubicazione degli hotel: fasce di prezzo diverse a seconda che si pernotti sulle isole, sulla terraferma o a Venezia centro. Ad esempio, sulla terraferma ci sarà una riduzione del 40% sull’importo di partenza applicato a Venezia centro e in bassa stagione si applicherà uno sconto del 50%.

Per fare un esempio concreto, pernottando in alta stagione in un hotel 3 stelle a Venezia centro si pagheranno 3 euro, che scenderanno a 2,80 se l’hotel è ubicato su Lido e Isole, mentre su Terraferma la tariffa è di 2,40 euro. In bassa stagione invece, sempre per un 3 stelle, a Venezia si pagherà 1,50 euro, su Lido e Isole 1,05 e su Terraferma 0,90.

Come preannunciato sul nostro precedente articolo, non pagheranno nulla gli autisti di pullman turistici, le guide di gruppi di almeno 25 persone e il personale delle forze dell’ordine in servizio effettivo in città per determinati motivi (ordine pubblico o eventi specifici).
Il prezzo della tassa di soggiorno a Venezia non potrà in ogni caso superare i 5 euro al giorno a persona (nello specifico, questa è la tariffa dovuta pernottando in un hotel 5 stelle a Venezia).
Si è deciso di esentare gli Ostelli della Gioventù e tutte le strutture di proprietà dell’Amministrazione Comunale.
Cos’altro dire: bisognerà munirsi di spiccioli da elargire alla reception perchè, lo ricordiamo, la tassa di soggiorno non è compresa nel conto dell’hotel, se non esplicitamente specificato; anche perchè si tratta di un obolo che semplicemente transita dall’hotel che fa solo da tramite per il pagamento al Comune.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter