Statua delle Libertà a New York: chiusura programmata per lavori

Chiusura in vista per la Statua delle Libertà a New York: già programmati alcuni lavori di ristrutturazione che dovrebbero durare un anno. Liberty Island sarà però ugualmente visitabile.

Visitare la Statua della Libertà dal 29 ottobre 2011 non sarà più possibile, almeno per un anno circa: la Lady di New York sarà chiusa per lavori di ristrutturazione.
Una notizia che non farà piacere a chi ha programmato un viaggio a New York a Natale o comunque nei prossimi mesi ma che, tuttavia, è necessario dare onde evitare spiacevoli sorprese all’arrivo su Liberty Island.
Ricordiamo che la corona della Statua della Libertà è stata già interdetta al pubblico per molto tempo per motivi di sicurezza, in seguito agli attentati dell’11 settembre. Riaperta il 4 luglio 2009, torna dunque oggi ad essere interessata da una chiusura totale, stavolta per via della necessità di apportare una ristrutturazione e dei lavori di messa in sicurezza della parte interna.
In particolare, si agirà nello specifico su scale, ascensori, sistema antincendio e sistema elettrico.
Ciò vuol dire che l’esterno non sarà interessato da alcun intervento, dunque nulla cambierà a livello estetico, per chi ama soffermarsi sul panorama.
Proprio per questo motivo sarà possibile ugualmente visitare Liberty Island che resterà normalmente aperta e raggiungibile.
La Statua della Libertà verrà dunque chiusa il 28 ottobre, una data simbolica e quindi non casuale: in quel giorno, nel 1886, Lady Liberty fu inaugurata.
Il restyling è dunque una sorta di “lifiting”, un regalo di compleanno per i suoi 125 anni.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter