Spiaggia naturista a Jesolo: Laguna del Mort apre al naturismo

La giunta comunale ha deciso di aprire Laguna del Mort al naturismo: da tempo questo lembo di litorale, fino ad oggi spiaggia libera, veniva scelto da chi cercava una spiaggia naturista a Jesolo e dintorni.

Laguna del Mort a Jesolo è diventata ufficialmente una spiaggia naturista: la decisione è stata presa dalla giunta comunale che ha deliberato in merito.
Da anni questa spiaggia del litorale di Jesolo era meta prediletta degli amanti del naturismo, tuttavia questa pratica è stata a lungo mal tollerata.
Da oggi però si potrà trascorrere giornate al mare in totale libertà, senza costume, nel rispetto della privacy e dei comportamenti decorosi.
La decisione, stando a quanto si apprende dalla stampa locale e a quanto riporta l’Ansa, sarebbe stata presa per via della richiesta più volte pervenuta da parte di turisti stranieri – e russi in particolare – desiderosi di poter accedere ad un’area balneare che possa accogliere i naturisti in Italia.
Da qui la delibera che stabilisce inoltre che ad occuparsi della pulizia e della sicurezza di Laguna del Mort a Jesolo  sarà un’associazione locale.
Ovviamente l’area sarà aperta a chiunque, non sarà appannaggio esclusivo dei naturisti.
Così, dopo essere stata meta “semi clandestina” per prendere il sole in totale libertà, Laguna del Mort a Jesolo diventa ufficialmente la prima spiaggia naturista in Veneto: un vantaggio non solo per il turismo in arrivo dall’estero ma anche per tutti quegli italiani che, negli anni passati, hanno dovuto scegliere le spiagge della Croazia, della Grecia o della Francia per poter stendersi al sole senza veli.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter