Snowboard in Trentino: gli impianti di Trentino Giovani

Fare snowboard in Trentino è divertente, sicuro, alla porta di tutti grazie ai vari impianti modernissimi e studiati nel dettaglio per garantire un'eccezionale esperienza di sport e adrenalina.

Gli appassionati della tavola troveranno nel Trentino un territorio accogliente e che molto sta investendo in questa disciplina, molto amata soprattutto dai giovani. Dal desiderio di fornire un’esperienza esaltante e ricca, nasce il progetto Trentino Giovani che condensa in sette centri attrezzati riuniti in un unico circuito, tutto il divertimento sulla neve trentina. Ogni weekend d’inverno saranno presenti gli addetti ai lavori della trasmissione televisiva Snowave, in onda su SkySport 2; inoltre in ciascun impianto saranno a disposizione degli insegnanti per provare evoluzioni e prendere lezioni non solo su snowboard ma anche su sci, fornendo perciò un punto di riferimento importante sia per chi desidera imparare che per chi invece mira al miglioramento della propria tecnica.
Nell’area di Madonna di Campiglio, Pinzolo e Val Rendena l’area snowboard si chiama Ursus Snowpark; situata a 2500 metri di quota, si trova in zona Grosté ed è ampiamente collegata tramite la cabinovia Grosté. Diversamente si può raggiungere Ursus Snowpark utilizzando la cabinovia Spinale e le seggiovie Rododendro e Grosté Express. Questo impianto è stata fregiato di 4,5 stelle (su una scala di 5) da Snow-parks.com, rivista dei settore dal respiro internazionale, grazie alla presenza di jumps, half pipe, rails adatti a tutti coloro che desiderano cimentarsi.
Passando in Val di Sole, ecco l’Alternative Snowpark di Folgarida e Marilleva, fantasticamente inserito nei complessi residenziali e centro pulsante a livello mondiale per la disciplina. Si tratta di uno dei luoghi simbolo dello snowboard in Italia, un vero templio per gli appassionati.
A Passo del Tonale sorge lo Snowpark Carosello, molto conosciuto tra gli snowboarders meneghini (ma non solo) poichè situato a cavallo tra il Trentino e la Lombardia. Famosa e mozzafiato la pista nera Paradiso, una perla ambita dai più esperti che qui in zona possono godere dei 100 chilometri di piste dell’area Passo del Tonale e Ghiacciaio di Presena.
Se si è in cerca di un bel superpipe, allora lo SnowPark Monte Bondone è il posto giusto. C’è di che divertirsi: un wall-rail, 8 rail park, 4 jump, un box dritto, una pista di boardercross (1050 metri). Per snowboarder in erba, lo Snowpark Monte Bondone ha rail e salti adeguati all’età (dai 6 ai 14 anni), per imparare questo sport in tutta sicurezza.
Se si alloggia in Val di Fiemme, sull’Alpe del Lusia c’è lo snowpark Morea, ottimamente attrezzato con rail per tutti i livelli, jump, box. L’impianto, molto attento alla sicurezza, si estende su 500 metri.
Per chi è alle prime armi e preferisce un impianto semplice e su misura, ecco Easysnowpark in Val di Fassa, caratterizzato da strutture e attrazione di livello basico: questo è fondamentale per chi desidera imparare non avendo alcuna esperienza. Uno snowpark facile anche in quanto a ubicazione, vista l’immediata vicinanza con la statale che collega Moena a Falcade. Ancora, l’area sciistica Belvedere è un valido “campo scuola”, potremmo definirlo così, grazie alla presenza di maestri della Scuola Snowboard Val di Fassa, sebbene ci siano ampi spazi anche per sciatori e snowboarder più esperti.
Tuttavia, il Trentino dello snowboard non è solo circuito Trentino Giovani, soprattutto perchè negli ultimi tempi stanno sorgendo nuovi spazi attrezzati, ad esempio il Lagorai, di recentissima ideazione, sul Passo del Brocon. Occore anche far menzione del Rolle Railz Park e del San Martino Snowpark di San Martino di Castrozza, altri luoghi di divertimento sulla tavola in sicurezza che, grazie al fortunato connubio con la natura circostante, offre davvero un’esperienza totalizzante con il territorio e con lo sport, a tutto vantaggio dei giovani in vacanza in Trentino.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione MADONNA DI CAMPIGLIO iscriviti alla nostra newsletter