Show Festival, Festival delle Cittaslow

Tre giorni da vivere in un paese a misura d’uomo, dove riscoprire il gusto di passeggiare in un borgo vivo, appassionato, ospitale ed aperto, una terra in cui respirare un sentimento di calore diffuso.

Show FestivalShow Festival

Non una fiera dunque, ma un luogo in cui la qualità è garantita dal lavoro artigianale delle aziende ospiti, una festa dove imparare a conoscere, attraverso i sapori e l’incontro diretto con i produttori, le eccellenze delle Cittaslow e dei territori dei Parchi nazionali e regionali vicini al Parco Nazionale dell’Appennino Tosco – Emiliano.

Il Festival anche quest’anno avrà come temi principali la gastronomia e i prodotti tipici, con la Via delle Cittaslow e le proposte dei ristoranti, mentre botteghe d’artisti si apriranno nella Via dell’Artigianato Artistico e la buona musica farà da sfondo con oltre 20 spettacoli in tre giorni. Non possiamo dirvi di più, perché il Festival è meglio viverlo che sentirne parlare!

La Via delle Cittaslow
Una passeggiata tra le Cittaslow in mostra con le eccellenze gastronomiche ed artistiche dei loro territori: dalla Toscana al Friuli, dall’Emilia Romagna alla Campania, i sapori e la cultura delle terre del Buon Vivere.

La Via delle Cittaslow si arrichisce di nuove presenze da Casalbeltrame, patria del riso nero, alla città di Orvieto, sede dell’associazione Cittaslow, che sarà presente con i propri prodotti da forno, a Guardiagrele famosa per le sue botteghe artigiane che lavorano il ferro…e le pasticcerie, luoghi di profumi e delizie, alla ricerca dei dolci per cui questo paese incantato va celebre. Impossibile resistere ai “bocconotti” e alle “sise delle monache”.

La Condotta Slow Food dell’Appennino Reggiano
Venerdì alle ore 19.00 con l’aperitivo si aprono ufficialmente le porte dell’Osteria della Condotta che per tre giorni ospiterà laboratori del gusto, presentazioni, curiosità sui prodotti dell’Appennino Reggiano e delle Cittaslow ospiti per toccare con mano non solo i prodotti ma i saperi dei produttori e scoprire i loro segreti.

Diversi saranno gli appuntamenti proposti dalla Condotta Slow Food dell’Appennino Reggiano nella tre giorni di festa nella sua locanda “Buono pulito e giusto”.

Venerdì sera aprirà con un laboratorio del gusto di birre artigianali del birrificio del Ducato di Busseto di Parma per proseguire nei giorni successivi con laboratori di diversi prodotti delle Cittaslow ospiti ed uno dedicato ad uno dei piatti tipici della cucina reggiana i “caplet”. I partecipanti potranno imparare l’arte di questo antico primo piatto, oggi sulle tavole nei giorni di festa e portarsi a casa il risultato del loro impegno. Le serate della condotta saranno poi dedicate alle cene a basso consumo energetico: sapori ed emozioni a lume di candela

I Ristoranti del Festival
A tavola nei ristoranti allestiti per il Festival:

LOCANDA “BUONO, PULITO E GIUSTO”
a cura della Condotta Slow Food dell’Appennino Reggiano
OSTERIA FELINA CITTASLOW
con le ricette dell’Appennino e la specialità della polenta stiada
LA PIAZZETTA DEI SAPORI ANTICHI
erbazzone ed altre ricette della tradizione della montagna
IL TESTAMENTO DEL PORCO
spalla al forno, salumi e verdure.Birra Artigianale del Birrificio del Ducato di Busseto di Parma. E menù per le persone intolleranti al glutine in collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia.

LE STUZZICHINERIE delle CITTASLOW, ricche di offerte…vini, oli, salumi, formaggi in tanti abbinamenti…da gustare.
La Via dell’’Artigianato Artistico
Un Mercatino dell’Artigianato Artistico che con i suoi prodotti ci porta alla riscoperta di antiche lavorazioni protagoniste dell’identità del territorio, frutto di creatività e abilità manuali uniche. Oltre 20 botteghe artigiane, animeranno la Via dell’Artigianato Artistico mostrando il meglio della propria produzione: gioielli, ceramica, lavorazione del vetro, restauro cartaceo, decorazioni murali e sculture, oggettistica, cera, lavorazione del cuoio.

La Musica
Gli spettacoli della manifestazione oltre a proporre musica di generi diversi dal jazz, alla tarantella, dalle dixieland band alle atmosfere latine, quest’anno si arrichiscono di una vena comica con la partecipazione del cabarettista Auro Franzoni tra i più importanti autori/interpreti dialettali non solo della nostra Regione, ma dell’Italia intera, e con lo spettacolo di fine Festival della Banda Osiris.

e ancora le Fattorie didattiche della Provincia di Reggio Emilia, appuntamenti culturali, mostre.

Come arrivare:
Autostrada A1 uscita Reggio Emilia – Proseguire per 40 km sulla S.S. 63 in direzione Castelnovo ne’ Monti ( Passo del Cerreto , La Spezia)

Orari della manifestazione:
Venerdì 25 luglio: apertura ore 18.30
Sabato 26 e Domenica 27 apertura ore 9.30
Ingresso gratuito a tutte le aree della manifestazione

Per maggiori informazioni
Mood Eventi e Comunicazione
Via San Marco, 25
29100 Piacenza – Italy
www.studiomood.it
info@studiomood.it
Tel. +39 0523 385130
Fax. +39 0523 306469


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Reggio Emilia   Dove dormire a Reggio Emilia
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Reggio Emilia iscriviti alla nostra newsletter