SevenArt: sette artisti in mostra a Latina

“SevenArt: sette artisti in mostra” al via sabato prossimo 7 maggio ore 18 ed in rassegna fino al 28 maggio a Latina in Via XXIV Maggio presso la Luch Art Gallery di Luca Checchinato.

SevenArt: sette artisti in mostra -Latina
SevenArt: sette artisti in mostra a Latina

Un’importante appuntamento culturale che testimonia l’unione artistica e non solo, di giovani ma importanti artisti che offriranno alla città un evento di alto profilo.

Luca Checchinato insieme a Cristina Maser, Sara Shelly Graziosi, Giovanni Balzarani, Daniele Frisina, Giuliana Amorosi e Valentina Scapin esporanno le proprie creazioni, diverse sicuramente per genere ma unite da un filo comune, ossia la passione sconfinata che questi creativi nutrono per l’arte che poi è la loro vita.

Tutti i generi artistici verranno rappresentati, da sabato fino a fine mese le pareti della Luch Gallery ospiteranno: pitture ad olio, tele in stile pop art e remake in questo caso ci riferiamo ai noti Oignòn.

Diverse sensibilità insieme per attrarre nel mondo dell’arte lo spettatore, importante la presenza femminile. La pittura della Maser che si contraddistingue per la sua semplicità capace di arrivare dritta allo spettatore che ne riesce a percepire le  emozioni che hanno ispirato l’artista.

“Tra le opere più rappresentative- dichiara la Maser- del suo ultimo ciclo di lavori è ” La Donna con il Cappello”, che racchiude il racconto di una realtà vissuta ma che trasla anche in un sogno, filtrato nella camminata della donna misteriosa “.

Giuliana Amorosi, sulle tele Jule.  Autodidatta, colora le sue tele con tutta la forza, l’emozione e la durezza della vita. Il tema ricorrente nei dipinti è la donna, che Giuliana afferma: “la donna nelle mie tele è intesa come madre generatrice, come cambiamento, come un’evoluzione continua, o semplicemente come un essere umano che soffre”.

Daniele Frisina, classe 1980, fin da subito si appassiona al fumetto giapponese, trasforma il suo interesse in un oggetto di ricerca d’espressione. Approda alla costruzione di un personaggio stilizzato, con grandi occhi ma senza bocca, che troviamo in tutti suoi quadri, quasi a rappresentare un alter ego.

Un salto indietro negli anni 70’ quando nasceva negli Stati Uniti un movimento artistico, l’Iperrealismo che ha catalizzato un numero importante di pittori e scultori che riproducevano attraverso le proprie opere ossessivamente la realtà circostante in maniera fedele. Da questo periodo Giovanni Balzarani prende l’ispirazione e realizza icone “Pop” in una chiave che potrebbe esser definita metafisica.

E poi spazio al remake di Luca Checchinato, padrone di casa e le sue creature fantastiche gli Oignòn. Egli rivisita, come si può intuire dai nomi, opere di celebri artisti tanto per nominarne qualcuna sono: CenacolOignòn (Ultima cena); Dama con ErmellOignòn (Dama con ermellino); GiocOignòn (Gioconda); IronOignòn (Ironman); SpherOignòn (Escher);Lady Star Burlesque-Oignòn; The Oignòn Family (Famiglia Addams); La RagOignòn (La ragazza con l’orecchino di perla).

La mostra è aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19 e il sabato e la domenica previo appuntamento, basta scrivere una mail a:scrivi@lucachecchinato.it

LUCH Art Studio Gallery è aperta a sinergie e all’organizzazione di mostre collettive.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Latina Lazio iscriviti alla nostra newsletter