Sconsiglio sull’Egitto eliminato dalla Farnesina

La notizia a lungo attesa da tour operator, viaggiatori ed operatori turistici è arrivata: lo sconsiglio sull'Egitto è stato eliminato.

Si torna a viaggiare in Egitto: esattamente come annunciato la scorsa settimana, la Farnesina ha diramato un nuovo avviso relativo alla situazione in Egitto.
In data 15 novembre 2013 è apparso un comunicato – attualmente ancora del tutto valido – tramite il quale si apprende che lo sconsiglio è stato ritirato, spiegando che le autorità locali hanno deciso di abrogare lo Stato di Emergenza nonché di eliminare il coprifuoco.
Tuttavia dalla Farnesina si invitano i viaggiatori a prestare ugualmente prudenza, dato il clima di instabilità che tuttora si registra nel paese e in alcune zone in particolare.
In particolare, come si legge nell’introduzione al nuovo avviso, “Si sconsigliano i viaggi  non essenziali nel Paese con destinazioni diverse dai resorts situati nelle località turistiche del Mar Rosso (Sharm el Sheikh, Marsa Alam, Berenice e Hurgada) ed in quelle dell’alto Egitto (Luxor e Assuan)“.
Quali sono le aree ancora a rischio?
La situazione – si continua a spiegare – appare ancora problematica nella regione al confine con la Striscia di Gaza, oltre che al Cairo, ad Alessandria e nelle altre principali città del Delta e del Canale di Suez, con particolare riferimento al nord della Penisola del Sinai.
Infine, si sconsiglia caldamente per qualsiasi ragione l’ingresso nella Striscia di Gaza attraverso il Valico di Rafah.
In virtù di ciò sono da evitare le escursioni, preferendo la permanenza nei resort e nelle zone sicure delle strutture turistiche.
Altro consiglio che arriva in queste ore dalla Farnesina è quello di evitare l’organizzazione in autonomia dei viaggi in Egitto e in Mar Rosso, preferendo di gran lunga l’acquisto di pacchetti di tour operator, in modo da avere una garanzia circa l’eventuale assistenza che potrebbe essere necessaria in loco.
Ad ogni modo, consigliamo ai nostri lettori di monitorare sempre la pagina relativa all’Egitto predisposta sul sito viaggiaresicuri.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter