Sciopero casellanti autostradali 3 e 4 agosto 2013

Giornate da bollino nero in vista sulla rete autostradale: annunciato uno sciopero dei casellanti il 3 e 4 agosto 2013.

Già annunciate come giornate da bollino nero, per via dei volumi di traffico previsti su strade e autostrade italiane, il 3 e il 4 agosto prossimi rischiano di diventare giorni ancor peggiori di quanto ci si potrebbe aspettare.
Il motivo è il recente annuncio dello sciopero dei casellanti della rete autostradale, programmato proprio il 3 e 4 agosto, giornate in cui ci si aspetta un gran numero di partenze.
Se quest’anno il volume di traffico complessivo in Italia è molto diminuito – a causa della crisi economica generalizzata e dunque del numero inferiore di persone che si sono recate in luoghi di vacanza – si è comunque stimato che gran parte dei viaggiatori si muoveranno sulla rete autostradale proprio nel corso del primo weekend di agosto.
Esattamente in quei giorni il personale operativo delle autostrade entrerà in sciopero, per via della rottura delle trattative per il rinnovo del contratto collettivo.
Una prima agitazione – riguardante però il solo personale amministrativo e il call center – avverrà venerdì 2 agosto, per le ultime quattro ore di ogni turno.
Poi i casellanti si fermeranno dalle ore 10:00 alle ore 14:00 e dalle ore 18:00 alle ore 22:00 di sabato 3 agosto.
Quanto a domenica 4 agosto, l’agitazione avverrà in notturna, dalle ore 22:00 del giorno prima fino alle ore 2:00 di domenica.
Si attende la giornata del prossimo 29 luglio per sapere se lo sciopero verrà confermato al 100%: in questa data, infatti, è previsto un incontro tra i rappresentanti di Austrade per l’Italia e il Garante per gli scioperi, Roberto Alesse, per ricercare una soluzione, sperando di poter evitare grandi disagi ai viaggiatori in due giornate già di per sè critiche.
Nel caso di deferimento, torneramo a darne comunicazione.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter