Sciopero bianco personale bagagli Alitalia a Fiumicino 5 e 6 agosto

E' in corso uno sciopero bianco indetto dagli addetti ai bagagli di Alitalia nell'aeroporto di Roma Fiumicino.

Oggi e domani le normali operazioni di imbarco dei bagagli da stiva all’interno dell’aeroporto di Roma Fiumicino potrebbero rivelarsi difficoltose.
Si apprende infatti che è in corso una forma di protesta da parte del personale addetto ai bagagli di Alitalia che lavora proprio in questo scalo.
Lo sciopero bianco si sta sostanziando nel seguire passo per passo – e magari senza fretta – tutte le procedure, provocando una serie di rallentamenti che – a cascate – si stanno andando a sommare con conseguente congestione di questo peculiare settore.
Cosa può accadere nel caso di proteste di questo genere?
L’ipotesi più probabile è che i bagagli non possano raggiungere in tempo l’aeromobile di riferimento, finendo dunque per non venire affatto imbarcati.
Ciò, in alcuni casi, potrebbe a sua volta comportare un ritardo nella stessa partenza dei vari voli interessati da questa forma di protesta.
Il motivo dell’agitazione è legato all’accordo tra Alitalia ed Etihad: il personale non mostra approvazione per l’operazione e dunque ha deciso di non astenersi dalle attività lavorative, bensì di procedere come appena spiegato.
Il quotidiano La Repubblica – sulla sua edizione online – fa sapere che al momento non risultano esserci state cancellazioni o ritardi nelle partenze dei voli, tuttavia gli aeromobili sono effettivamente decollati senza bagagli da stiva a bordo.
Naturalmente le valigie non andranno perse ma verranno poi caricate sui voli successivi.
STando a quanto si apprende al momento, la protesta proseguirà anche nella giornata di domani.
Una bella grana per chi è in partenza e dovrà fare i conti con la mancanza del proprio bagaglio a destinazione.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter