Sagra della strazzata ad Avigliano, Basilicata

Giunta ormai alla sua XVIII edizione, ha come obiettivo primario la promozione di uno dei tanti prodotti tipici della cosiddetta “nazione aviglianese”.

Sagra della Strazzata
Sagra della strazzata ad Avigliano, Basilicata

La “Strazzata”, focaccia con il pepe ripiena di provolone e prosciutto, ha sempre rappresentato, sin dal passato, un simbolo di allegria, di festa, di unione e convivialità tra parenti e amici; infatti, fino agli anni 80’ era consuetudine servirla nei banchetti nuziali, soprattutto della tradizione contadina. Le donne e tutti i parenti degli sposi, preparavano la “Strazzata” per gli inviti e, il giorno del matrimonio, si degustava il prelibato panino, accompagnandolo con dell’ottimo vino locale.
Ed è proprio con lo scopo di riscoprire sapori ormai lontani che l’associazione culturale “Il Cigno” organizza e coordina l’evento, dedicando nel mese di Agosto un appuntamento alla riscoperta di questo prodotto.
La manifestazione si svolge a Stagliuozzo, ridente borgo del comune di Avigliano.
Durante la sagra è possibile degustare, lungo le vie del paese, la strazzata farcita con prosciutto e provolone come vuole la tradizione ma anche con altri ingredienti come peperoni, frittata e porchetta, per accontentare tutti i tipi di palato. Inoltre, l’evento diventa una vetrina privilegiata per altri prodotti tipici di qualità dell’agroalimentare lucano: miele, salumi, formaggi ovi-caprini (Pecorino di Filiano D.O.P. e cacio ricotta lucano) e vini (Aglianico D.O.C.), ed ancora spettacoli e musica a forte valenza folkloristica allietano la serata dei visitatori che giungono numerosi.
Per un giorno il piccolo borgo di Stagliuozzo diventa un contenitore di storia, cultura, gastronomia e musica; un mix di elementi che richiamano un fiume di visitatori non solo da tutta la Basilicata ma anche da Regioni limitrofe come Puglia e Campania.
Basti pensare che nell’ultima edizione si sono registrati più di 7000/8000 visitatori; il numero è rilevante se si considera che il piccolo borgo conta circa 200 residenti con un rapporto di 1 residente su 40 visitatori.
Tale evento è ormai consolidato, grazie alla qualità della proposta, agli investimenti in strategie di promozione pubblicitaria, alla professionalità degli organizzatori e si contraddistingue per il merito di riscoprire tratti della civiltà rurale, della tradizione aviglianese e delle produzioni tipiche del luogo che incontrano le aspirazioni e i desideri di quel segmento di domanda turistica alla ricerca di autenticità e genuinità; elementi tutti che contribuiscono ogni anno alla riconferma del successo della manifestazione.

Programma:
Ore 19.30 Apertura stands con degustazione della Strazzata ed altri prodotti tipici lucani;
Ore 19.30 Artisti di strada per le vie della frazione;
Ore 21.00 Spettacolo di intrattenimento;
Ore 21.45 Liscio in piazza;
Ore 24.00 Disco – Divertentismo – Latino.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Avigliano Basilicata iscriviti alla nostra newsletter