Ryanair via da Verona: tutti i voli cancellati, è ufficiale

Ryanair ha ufficializzato la decisione di abbandonare le piste dell'aeroporto di Verona: tutti voli vengono cancellati. Ecco cosa fare se si è già acquistato un biglietto.

Qualche settimana fa su FullTravel abbiamo parlato della decisione di Ryanair di cancellare alcuni voli su Verona.
Abbiamo continuato a seguire la vicenda, fino all’odierno epilogo: è ormai una certezza il fatto che Ryanair abbandonerà del tutto l’aeroporto Catullo di Verona.
A partire dal 12 ottobre, infatti, tutti i voli operati dalla compagnia low cost irlandese verranno soppressi.
Tutti i passeggeri che hanno già acquistato biglietti oltre questa data dovrebbero già aver ricevuto una comunicazione ufficiale via mail da parte di Ryanair, nella quale si spiega la situazione e vengono dunque fornite due possibilità:
1) scegliere di volare da altri aeroporti, nel caso la destinazione fosse ugualmente raggiungibile;
2) richiedere il totale rimborso di quanto pagato in fase di prenotazione già effettuata.

Ryanair fa sapere che la decisione di andar via da Verona è stata presa dopo che “l’Aeroporto di Verona è venuto meno al suo accordo contrattuale con Ryanair” ma una nota diffusa dall’ufficio stampa della società Catullo spa spiega che “la trattativa si è conclusa, sciogliendo la società da un accordo che aveva gravemente pesato sul bilancio nel 2011, ritenuto iniquo e illegittimo dagli attuali vertici dell’aeroporto e oggetto d’indagine da parte della Commissione Europea“.
Per questo motivo e considerato che “la Catullo era impegnata nella revisione del contratto con la compagnia irlandese. Il contratto con la compagnia Ryanair appariva vincolante per 5 anni imponendo un onere economico di alcuni milioni di euro che la società non avrebbe avuto la capacità finanziaria di sostenere“, Ryanair avrebbe dunque deciso di cancellare del tutto la sua presenza su Verona.
Stando alla nota diffusa dalla compagnia low cost irlandese, saranno 39 i voli settimanali soppressi, considerando le 11 rotte servite.
Ciò che si tradurrebbe secondo Ryanair in “più di 500.000 passeggeri p.a. e oltre 500 posti di lavoro” che andranno persi.
Tuttavia in aeroporto a Verona si sta già lavorando per dare delle alternative agli utenti: le prime rotte che verranno “rimpiazzate” saranno quelle per Londra Gatwick e per Palermo, le quali verranno effettuate da Meridiana.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter